Frasi sulla Pasqua: le 25 più belle (religiose, brevi e divertenti)

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 2 . Media: 5,00 su 5)
Loading...
Frasi sulla Pasqua: le 25 più belle (religiose, brevi e divertenti)

Il giorno di Pasqua è uno dei più importanti dell’anno in quanto si celebra la risurrezione di Gesù avvenuta, secondo quanto riportato dai Vangeli, il terzo giorno successivo alla sua morte.

La tradizione vuole che in questa giornata si regalino delle uova a significare la rinascita e il ricominciare della vita. La Pasqua è quindi una giornata di festa molto amata dai bambini, ma non solo.

Qui di seguito una raccolta di tutte le più belle frasi sulla Pasqua che ci aiuteranno a viverne al meglio la solennità e i festeggiamenti. Scoprile subito!

Aforismi, citazioni e frasi sulla Pasqua

  • La Pasqua enuncia la bellezza, la rara bellezza di una nuova vita.
    (Samuel Dickey Gordon)
  • Vi ricordo che è mattino di Pasqua, e la vita e l’amore e la pace sono appena nati.
    (Alice Freeman Palmer)
  • Non si è mai soli davanti al mistero della sofferenza: si è col Cristo che dà senso a tutta la vita. Con Lui tutto ha un senso, compresi il dolore e la morte.
    (Papa Giovanni Paolo II)
  • Il Nostro Signore ha scritto la promessa della Risurrezione, non solo nei libri, ma in ogni foglia di primavera.
    (Martin Lutero)
  • Pasqua è il simbolo del Rinnovamento, della Gioia e della Rinascita in questo giorno per tutti un po’ speciale, ti auguro di trasformare i tuoi sogni in una splendida realtà, per sorridere ai giorni avvenire con quella gioia nel cuore che solo le cose autentiche e genuine sanno donarti.
    Buona Pasqua di serenità e gioia!

    (Stephen Littleword)
  • Gesù, mentre cenava con i suoi apostoli, stava per compiere il più grande gesto d’amore che un uomo può fare per Dio e per i fratelli: accettava la morte terribile sulla croce per non tradire l’amore per Dio e per i suoi fratelli. Accettando volontariamente la morte a poco più di trent’anni, diceva al Padre: “Tu ci hai dato la legge dell’amore. Per amore dei miei fratelli e per obbedire alla tua legge di amore, io accetto di morire. Prendi questa mia vita che viene stroncata, e per questo gesto di amore distruggi, dimentica i peccati di tutti gli uomini, torna ad essere il Padre di tutti e riapri per tutti le porte della tua casa, in Cielo”.
    (Giovanni Bosco)
  • Non lasciare mai che le tue preoccupazioni crescano fino al punto di farti dimenticare la gioia del Cristo risorto.
    (Madre Teresa di Calcutta)
  • Cristo è risorto, e con Lui è risorta la nostra speranza.
    (Papa Giovanni Paolo II)
  • Che la gioia della risurrezione ci liberi dalla solitudine, dalla debolezza e dalla disperazione verso la forza, la bellezza e la felicità.
    (Floyd W. Tomkins)
  • Natale con i tuoi, Pasqua con chi vuoi.
    (Proverbio)
  • Non si può vivere la Pasqua senza entrare nel mistero. Non è un fatto intellettuale, non è solo conoscere, leggere… È di più, è molto di più! “Entrare nel mistero” significa capacità di stupore, di contemplazione; capacità di ascoltare il silenzio e sentire il sussurro di un filo di silenzio sonoro in cui Dio ci parla.
    (Papa Francesco)
  • di Maria Maddalena, la prima a incontrare Gesù risorto il mattino di Pasqua. Ella corse dagli altri discepoli e, col cuore in gola, annunciò loro: “Ho visto il Signore!”. Anche noi, che abbiamo attraversato il deserto della Quaresima e i giorni dolorosi della Passione, oggi diamo spazio al grido di vittoria: “È risorto! È veramente risorto!”
    (Papa Benedetto XVI)
  • Le persone sono affamate d’amore perché sono troppo indaffarate. Oggi nel giorno del Signore risorto, aprite i vostri cuore e amate come non avete mai fatto.
    (Madre Teresa di Calcutta)
  • La Pasqua è l’evento che ha portato la novità radicale per ogni essere umano, per la storia e per il mondo: è trionfo della vita sulla morte; è festa di risveglio e di rigenerazione.
    (Papa Francesco)
  • Il giorno di Pasqua il velo tra il tempo e l’eternità si assottiglia in modo quasi impercettibile.
    (Douglas Horton)
  • Cristo si è addormentato nella morte e si è risvegliato nella Risurrezione perché Dio lo sosteneva.
    (Ireneo di Lione)
  • Con quattro “P” si fa Pasqua: Purgatorio, Passione, Palma e Pace.
    (Proverbio)
  • Cristo, come lievito divino, penetra sempre più profondamente nel presente della vita dell’umanità diffondendo l’opera della salvezza di Lui compiuta nel Mistero pasquale. Egli avvolge inoltre nel suo dominio salvifico anche tutto il passato del genere umano, cominciando dal primo Adamo.
    (Papa Giovanni Paolo II)
  • La Quaresima è un tempo propizio che deve condurci a prendere sempre più coscienza di quanto lo Spirito Santo, ricevuto nel Battesimo, ha operato e può operare in noi. E alla fine dell’itinerario quaresimale, nella Veglia Pasquale, potremo rinnovare con maggiore consapevolezza l’alleanza battesimale e gli impegni che da essa derivano.
    (Papa Francesco)
  • È questo il giubilo della Veglia Pasquale: noi siamo liberi. Mediante la risurrezione di Gesù l’amore si è rivelato più forte della morte, più forte del male.
    (Papa Benedetto XVI)
  • Se nonostante tutto siamo ottimisti è perché Cristo è risorto. Immersi nella sua morte e risurrezione, risorgiamo ogni giorno
    (Don Franco Delpiano)
  • Abbiamo il potere di essere in Paradiso già da adesso e di essere felici insieme al Signore in questo momento. Dobbiamo solo amare come Dio ci ama, aiutare come Dio ci aiuta, donare come Dio done e servire come Dio serve.
    (Madre Teresa di Calcutta)
  • La pace non può regnare tra gli uomini se prima non regna nel cuore di ciascuno di loro. L’amore sia il valore più importante per la tua Pasqua.
    (Papa Giovanni Paolo II)
  • Buona Pasqua, accogliete tutti questo augurio, pieno di speranza, pieno di energia. La vita è bella se è nuova, è nuova se è buona, se è saggia, se è forte, in una parola, se è cristiana.
    (Papa Paolo VI)
  • È risorto: il capo santo
    Più non posa nel sudario;
    È risorto: dall’un canto 10
    Dell’avello solitario
    Sta il coperchio rovesciato:
    Come un forte inebbriato
    Il Signor si risvegliò.

    (Alessandro Manzoni)
  • Lasciamo che lo stupore gioioso della Domenica di Pasqua si irradi nei pensieri, negli sguardi, negli atteggiamenti, nei gesti e nelle parole… Magari fossimo così luminosi! Ma questo non è un maquillage! Viene da dentro!
    (Papa Francesco)
  • Pasqua era giunta, la festa della luce e della liberazione per tutta la natura! L’inverno aveva dato il suo addio, ravvolto in un fosco velo di nebbie, e sopra le turgide nuvole in corsa s’avvicinava ora la primavera. Aveva spedito innanzi i suoi messaggeri di tempesta per destare la terra dal lungo sonno, ed essi fremevano su boschi e piani, battevan le ali sulle cime possenti dell’alpe e sconvolgevano il mare dal profondo. Era nell’aria come un lottare e un muggire selvaggio, e ne usciva tuttavia quasi un grido di vittoria: ché tra le burrasche di primavera, frementi di vita, s’annunciava la resurrezione.
    (Elisabeth Bürstenbinder)
  • Pasqua tanto desiata, in un giorno è passata.
    (Proverbio)
  • L’uomo non può mai perdere la speranza nella vittoria del bene. Questo giorno diventi oggi per noi l’esordio della nuova speranza.
    (Papa Giovanni Paolo II)
  • Ecco che cos’è la Pasqua: è l’esodo, il passaggio dell’uomo dalla schiavitù del peccato, del male alla libertà dell’amore, del bene. Perché Dio è vita, solo vita, e la sua gloria siamo noi: l’uomo vivente.
    (Papa Francesco)
  • risto visse ogni istante della Sua esistenza in abbandono senza riserve all’amore divino. Facendosi uomo, Egli però ha preso su di sé tutto il fardello del peccato umano, abbracciandolo con il Suo amore misericordioso e nascondendolo nella sua anima. In questo modo si è potuta compiere la Redenzione.
    (Edith Stein)
  • Come i raggi del sole, a primavera, fanno spuntare e schiudere le gemme sui rami degli alberi, così l’irradiazione che promana dalla Risurrezione di Cristo dà forza e significato ad ogni speranza umana, ad ogni attesa, desiderio, progetto.
    (Papa Benedetto XVI)
X