Frasi da Rimorchio: le 50 più squallide, trash e cringe (per lei e per lui)

Frasi da Rimorchio

Esistono tanti esperti del rimorchio, che in qualche modo viene visto come un’arte con tecniche e corsi appositi per diventarne grandi esperti.

Ci sono infatti frasi che se dette al momento giusto possono aprire la strada verso una bella storia d’amore, ma anche altre che potrebbero prendere tutt’altra direzione.

Ecco quindi la lista delle frasi da rimorchio più squallide, trash e cringe (per lei e per lui) che strapperanno un sorriso a tutti. Scoprili subito!

Frasi da rimorchio

– Scusa, ma tuo padre è un ladro?
– No, perché?
– Perché ha rubato due stelle dal cielo e te le ha messe al posto degli occhi.

Sei bellissima, sai cosa ti starebbe bene addosso?
– Cosa?
– Me.

Credi nell’amore a prima vista o ti devo ripassare davanti?

Scusa, mia mamma pensa che io sia gay. Mi puoi aiutare a dimostrarle che si sbaglia?

– Scusa, ma ti chiami Alice?
– No, perché?
– Perché una come te può venire solo dal paese delle meraviglie.

Scusa, hai una bussola? Mi sono perso nei tuoi occhi.

Scusa, per caso ti chiami Google? Hai tutto quello che cerco.

– Sai che per me sei come cappuccetto rosso?
– Cioé?
– Una favola.

Complimenti, sei quasi più attraente di me.

Ho paura del buio… vuoi dormire con me stanotte?

– Scusa, ma studi matematica all’università?
– No, perché?
– Perché sei incredibile da tutte le angolazioni.

Ciao, mi hanno incaricato nel scrivere un nuovo elenco telefonico. Potresti darmi il tuo nome e numero?

Scusa, ti ho lasciato gli occhi addosso. Mi aiuti a ritrovarli?

Facciamo un gioco: io ti corteggio, tu mi respingi, poi ti bacio e tu ci stai.

– Scusa, sei una professoressa di matematica?
– No, perché?
– Perché sei bella da dare i numeri!

Scusa, sei religiosa? Sei la risposta a tutte le mie preghiere.

Scusa, vedi il mio amico laggiù? Vuole sapere se pensi che io sia carino.

Sai che sei uguale a mia moglie? Alla mia futura moglie.

– Scusa, sei un interruttore della luce?
– No, perché?
– Perché appena ti ho vista, mi hai acceso.

Scusa, avrei bisogno di un’indicazione. Qual è la direzione per raggiungere il tuo cuore?

Mi daresti un pizzicotto? Sei così bella che mi sembra un sogno.

Ciao, vuoi scoprire perché i miei amici mi chiamano treppiede?

Ho perso il mio orsacchiotto. Posso dormire con te stasera?

Qualcuno mi ha rubato il cuore. Posso controllare nelle tue tasche?

Baciami! Poi ti spiego…

– Scusa, ma non sei stanca?
– No, perché?
– Perché è tutto il giorno che viaggi nei miei sogni.

Se nulla dura per sempre, vuoi essere il mio nulla?

– Scusa, parlavi con me?
– No.
– Puoi sempre cominciare adesso…

– Scusa, ti piace l’acqua?
– Si.
– Bene, allora ti piace già il 65% di me!

Posso seguirti? Perché mia madre mi ha detto di seguire i miei sogni.

– Ti denuncio per traffico d’organi.
– Perché?
– Perché mi hai rubato il cuore.

Da me o da te? Lancio una moneta. Testa a casa mia, croce a casa tua.

– Scusa, ti chiami Maya?
– No, perché?
– Perché sei la fine del mondo.

Che begli occhi! Hanno lo stesso colore della mia porsche!

Sei una macchina fotografica? Perché ogni volta che ti guardo sorrido.

– Scusa, hai il pollice verde?
– No, perché?
– Perché hai coltivato due meloni spettacolari.

Cosa fai per il resto della tua vita?

Spero che tu capisca qualcosa della respirazione artificiale perché mi stai rubando il fiato…

Sei Netflix? Perché potrei guardarti per ore.

– Scusa, lavori nell’estercito?
– No, perché?
– Perché a guardarti mi viene l’alzabandiera.

Vuoi condividere con me alcuni dei tuoi futuri ricordi migliori?

La tua camicia può andare, ma tu puoi restare.

A che ora devi tornare in paradiso?

Hai un salvagente?
– No, perché?
– Perché sto sprofondando nei tuoi occhi.

Lo sai che sei davvero carina per la tua età?

Sei la cosa più bella che può capitare a un paio di leggings.

Che belle gambe. A che ora aprono?

– Sono fidanzata.
– Va beh, io non sono geloso.

Scusa, mi sono perso. Dove abiti?

– Scusa, sei un dizionario?
– No, perché?
– Perché stai aggiungendo significato alla mia vita.

Bei pantaloni. Posso testare la cerniera?

Posso farti uno sgambetto? Non ho mai visto una stella cadere.

Sei così bella che stasera una stella, guardandoti, esprimerà un desiderio.

Tuo padre era un alieno? Perché non ho mai visto una come te sulla Terra.

Non puoi essere reale. Posso darti un pizzicotto per vedere se sto sognando?

– Scusa, fai sesso con gli sconosciuti?
– No.
– Allora mi presento…

Sai se ci sono poliziotti in giro? Perché sto per rubare il tuo cuore.

Beh eccomi qui, quali sono gli altri due desideri che esprimerai?

– Ti sei fatta male?
– Quando?
– Quando sei caduta dal paradiso?

Sei un viaggiatore del tempo? Perché ti vedo nel mio futuro.

Sei un maga? Ogni volta che ti guardo, tutte altre scompaiono.

X