Barzellette sui Carabinieri: le 50 più belle di sempre

Barzellette sui Carabinieri

Quella dei carabinieri è una forza di polizia dalla lunga storia, risalente infatti al Regno di Sardegna degli inizi del XIX secolo.

Un corpo valoroso e di sani principi che ha preso parte a numerose battaglie del XX secolo e che in qualche modo è divenuto bersaglio di numerose barzellette che li vede protagonisti.

Ecco quindi le più belle e simpatiche barzellette sui carabinieri che ce ne faranno apprezzare la grande ironia. Scoprile subito!

Freddure, battute e barzellette sui carabinieri

– Perché durante i temporali i carabinieri sorridono?
– Perché credono che i lampi siano i flash dei fotografi!

– Cosa fa un carabiniere in auto con un cucchiaio fuori del finestrino?
– Imbocca l’autostrada.

– Perché i carabinieri prima di dormire picchiano la testa contro il muro?
– Perché vogliono andare a letto con una bella gnocca.

Barzellette carabinieri dormire

Tra carabinieri:
– Gianni, la vuoi una birra?
– Sono astemio.
– Astemio, la vuoi una birra?

– Perché la carta igienica che usano i carabinieri è lunga il doppio della nostra?
– Perché sulla prima parte ci sono scritte le istruzioni!

Tra carabinieri:
– Che caldo… ci son 40° gradi all’ombra.
– Pirla! Chi ti ha detto di metterti all’ombra?!

– Cosa fa un carabiniere con le manette sulla testa?
– Cerca di arrestare la caduta dei capelli.

Carabiniere telefona al dottore:
– Dottore, corra subito, il maresciallo si è ingoiato la penna!
– E voi intanto cosa state facendo?
– Beh, usiamo la matita.

Un amico spiega ad un carabiniere cos’è la logica:
– Ora ti spiego, io ho un acquario, cosa ti fa pensare?
– All’acqua!
– E l’acqua?
– Al mare!
– E il mare?
– Alle donne in spiaggia!
– Vedi, a te l’acquario secondo la logica ti ricorda le belle donne.
Il Carabiniere torna in caserma e dice ad un suo collega:
– Stasera ho imparato la logica!
– Cos’è?
– Ora ti spiego: hai un acquario in casa?
– No.
– Allora sei omosessuale!

– Quante barzellette ci sono sui carabinieri?
– Una sola… il resto sono tutti fatti veri.

Barzellette carabinieri quante

Tra carabinieri:
– Certo che l’Italia è proprio un grande paese… Abbiamo dato i natali a Leonardo, Raffaello, Donatello, Michelangelo!
– Non sapevo che le tartarughe ninja fossero nate in Italia!

– Perché un carabiniere per accendere la luce attacca e stacca l’interruttore parecchie volte?
– Perchè c’è scritto 220 volt.

– Quanti carabinieri di una caserma servono per cambiare una lampadina?
– Tutti quanti! 1 che tiene la lampadina, gli altri che fanno girare la tutta la caserma.

– Perché i carabinieri lasciano la porta aperta quando vanno in bagno?
– Perché così nessuno li può guardare attraverso il buco della serratura.

– Perché i carabinieri quando guidano usano le forbici?
– Per tagliare le curve.

Un carabiniere torna in caserma, ferito, dopo aver sedato una lite in un bar. Il maresciallo:
– Sei rimasto colpito nella rissa?
– No, nelle palle!

– Perché i carabinieri hanno i baffi?
– Perché sulla confezione del rasoio c’è scritto “da barba”.

Tra carabinieri:
– Meno male che non sono tedesco.
– Perchè?
– Perché non capisco proprio quella lingua!

– Cosa ci fa un carabiniere con un cucchiaio in mezzo a tanta gente?
– Si mescola nella folla.

– Perché un carabiniere si porta l’accendino in banca?
– Perché vuole accendere un mutuo.

– Come si riconosce un carabiniere in un sottomarino?
– È l’unico che porta il paracadute.

– Perché i carabinieri tengono la patta dei pantaloni aperta?
– In caso debbano contare fino a undici.

Barzellette carabinieri patta

– Perché i carabinieri guardano sempre in alto?
– Per vedere se passa la “volante”.

– Che cosa ci fanno dei carabinieri in un armadio?
– La squadra mobile.

– Perché i carabinieri hanno le strisce rosse sui pantaloni?
– Per trovare le tasche!

Tra carabinieri:
– Ieri stavo passeggiando in campagna quando mi si è avvicinata una donna in bicicletta; abbiamo cominciato a chiacchierare del più e del meno poi improvvisamente lei si è diretta verso un pagliaio che stava lì vicino e dopo aver buttato a terra la bici si è tolta le mutande e mi ha detto: “prendi quello che vuoi”.
– E tu che hai fatto?
– Mi sono preso la bicicletta.
– Hai fatto bene appuntato. Cosa te ne facevi delle mutande?

– Perché i carabinieri bevono il latte direttamente al supermercato?
– Perché c’è scritto: “Apri qui”.

– Perché i carabinieri vanno in giro con le pinze?
– Per stendere il verbale.

– Perché i carabinieri lavano la macchina con l’acqua salata?
– Perché han paura che altrimenti la sirena muoia.

– Perché i carabinieri montano il condizionatore al contrario?
– Perché quando fa caldo vanno a dormire sul terrazzo.

Carabinieri in auto:
– Controlla le frecce.
– Perché? Non usiamo le pistole?

– Perché i carabinieri non vanno mai a fare il tiro al piattello?
– Perché non sanno come cucinarli.

Incendio alla biblioteca della caserma dei carabinieri: salvati entrambi i libri.

Barzellette carabinieri libri

– Perché i carabinieri corrono sempre con una mano davanti al berretto?
– Per non spegnere la fiamma!

– Perché i carabinieri hanno il portafoglio rotondo?
– Per gli assegni circolari.

– Perché i Carabinieri si lavano i denti di nascosto?
– Perché usano la Pasta del Capitano.

Carabinieri all’acquario:
– Che pesci sono?
– Squali?
– Squelli!

– Perché i carabinieri non inseguono mai i banditi per i campi?
– Per non rischiare di farsi seminare.

Un carabiniere entra in caserma con una enorme merda in mano e dice ai suoi colleghi: “Ragazzi, guardate cosa stavo per calpestare!”.

– Come fanno i carabinieri a mettersi la lacca sui capelli?
– La spruzzano per aria e poi cercano di prenderla al volo con la testa.

Alla vigilia di Natale, la moglie di un carabiniere:
– Senti, caro, mentre io distraggo i bambini, perché tu non fai Babbo Natale?
– Perché? Non viene quest’anno?

– Cosa ci fa un carabiniere tutto spettinato?
– Ha appena ricevuto una soffiata.

Tra carabinieri:
– Purtroppo, nell’incidente c’è scappato il ferito.
– E poi l’avete preso?

– Cosa fa un carabiniere quando vince al lotto?
– Si compra una caserma e si mette in proprio.

– Perché i carabinieri quando si rompe l’auto sparano al motore?
– Per non far soffrire i cavalli.

– Perché i carabinieri hanno le scarpe a punta?
– Per spegnere i mozziconi negli angoli.

Tra carabinieri:
– Ho trovato in libreria un libro interessantissimo!
– Come si chiama?
– Si chiama “Come risolvere il 50% dei tuoi problemi”.
– E l’hai comprato?
– Sì, ne ho comprati due…

Un carabiniere: Maresciallo scommette 50€ che la macchina che fermiamo non ha l’assicurazione? Va bene. La fermano e non ha l’assicurazione. Poco dopo:maresciallo scommettiamo che il prossimo che fermiamo non ha la patente? Va bene però adesso 100€. La fermano e non ha la patente. Continuano così per diverse volte. Il maresciallo, arrabbiato per quanto gli costava il carabiniere, chiama il maresciallo di una stazione vicina e gli dice: Ti mando per qualche giorno il carabiniere che sta con me perché scommette sempre e mi sta costando troppo… tu sei più svelto di me. Ridimensionalo. E cosi fanno. Il carabiniere arriva dall’altro maresciallo e subito gli dice: Scommettiamo 100€ che hai le emorroidi? Sapendo di non averle gli dice: 500€ per questa scommessa!Il maresciallo chiama l’altro soddisfatto e dice: avevi detto che ero tanto svelto io, gli ho vinto 500€ !L’altro maresciallo: ma come hai fatto? Ha scommesso 500€ che avevo le emorroidi. Ha controllato con il dito e siccome non le avevo, ho vinto io! Questo figlio di buona donna! – commenta l’altro – prima di venire da te, aveva scommesso 2000€ con me che appena arrivato ti avrebbe infilato un dito nel posteriore!

X