Le 25 più belle frasi di Shakespeare sulle Donne

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 5 . Media: 5,00 su 5)
Loading...
Le 25 più belle frasi di Shakespeare sulle Donne

Il tema che più di tutti ha reso celebre William Shakespeare in tutto il mondo fino ai giorni nostri è probabilmente l’amore. E, di conseguenza, insieme all’amore tutto ciò che riguarda le relazioni tra uomini e donne.

La donna per Shakespeare è un incredibile mix di bellezza, grazia, leggerezza. Ma è anche un essere forte e pericoloso quando necessario.

Ecco quindi una raccolta delle più belle frasi di Shakespeare sulle donne tratte dai suoi testi più famosi che ne sottolineano al meglio il fascino e la forza. Scoprile subito!

Aforismi, citazioni e frasi di Shakespeare sulle donne

Una donna è un piatto per gli dei, se a condirla non è il diavolo.

Non si è mai vista bella donna che non facesse smorfie davanti a uno specchio.

Frasi donna smorfie specchio Shakespeare

Fragilità, il tuo nome è donna.

Dagli occhi delle donne derivo la mia dottrina: essi brillano ancora del vero fuoco di Prometeo, sono i libri, le arti, le accademie, che mostrano, contengono e nutrono il mondo.

Non si è ancor mai vista donna bella e stupida.

La donna uscì dalla costola dell’uomo, non dai piedi per essere calpestata, non dalla testa per essere superiore ma dal lato, per essere uguale, sotto il braccio per essere protetta, accanto al cuore per essere amata.

I clamori avvelenati di una donna gelosa sono più micidiali dei denti di un cane idrofobo.

L’inferno non è mai tanto scatenato quanto una donna offesa.

O cuor di tigre nella pelle d’una donna.

Quale autore al mondo potrà insegnarvi la bellezza come uno sguardo di donna?

Frasi sguardo donna Shakespeare

È bella e quindi può esser corteggiata; è donna e quindi può essere conquistata.

Se i baci fossero l’unico piacere che il letto può dare, una donna vorrebbe sempre un’altra donna sposare.

Non sai che sono una donna? Quando penso, devo parlare!

Gli uomini sono come aprile quando corteggiano, dicembre quando sono sposati; le donne sono maggio quando sono ragazze, ma il cielo cambia quando sono diventate delle mogli.

È mai possibile che la modestia seduca i nostri sensi più che la leggerezza della donna?

Dovessero disperarsi tutti quelli che han mogli fuorviate, un buon decimo dell’umanità si dovrebbe impiccare.

Chiudete l’uscio davanti allo spirito di una donna e questo prenderà il volo fuori dalla finestra.

La moglie del generale è il generale del generale.

Uno spirito deforme è meno orribile nel diavolo che in una donna.

Voi che della donna avete tutte le bellezze avete anche un cuore di donna, che ha sempre aspirato a fare spicco, alla ricchezza, all’autorità.

Una donna deve a suo marito la deferenza che un suddito deve al suo principe.

Beato vive quel cornuto il quale, conscio della sua sorte, non ama la donna che lo tradisce: ma oh!, come conta i minuti della sua dannazione chi ama e sospetta; sospetta e si strugge d’amore!

Il mondo intero è un palcoscenico, e gli uomini e le donne, tutti, non sono che attori: essi hanno le loro uscite e le loro entrate; e una stessa persona, nella sua vita, rappresenta diversi ruoli.

X