Le 25 più belle frasi su Yin e Yang

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 2 . Media: 5,00 su 5)
Loading...
Le 25 più belle frasi su Yin e Yang

Secondo le antiche filosofie orientali lo Yin e lo Yang sono due opposti, necessari e che si completano a vicenda, dove uno dipende dall’altro e insieme creano un equilibrio assoluto. A tutti è capitato di osservare il simbolo conosciuto come “Taijitu”, icona di questa filosofia, dove i coloro bianco e nero si contrastano e fondono tra loro.

In questa immagine tanto semplice quanto significativa si può arrivare a riassumere concetti molto complessi ed è infatti alla base di religioni, ma anche principi scientifici e della medicina cinese classica.

Ecco quindi una raccolta delle frasi su Yin e Yang che ci aiuteranno a capire il significato profondo di questo concetto e la sua applicabilità ai molti eventi che riguardano anche la nostra stessa vita.

Aforismi, citazioni e frasi su Yin e Yang

  • Yin e yang, maschio e femmina, forte e debole, rigido e tenero, cielo e terra, luce e oscurità, tuono e lampo, freddo e calore, bene e male… l’interazione di principi opposti costituisce l’universo.
    (Confucio)
  • La tua mano si apre e si chiude e si apre e si chiude, se fosse sempre chiusa a pugno o aperta, sarebbe paralizzata.
    (Rumi)
  • Il Tao generò l’Uno, l’Uno generò il Due, il Due generò il Tre, il Tre generò le diecimila creature. Le creature voltano le spalle allo yin e volgono il volto allo yang, il ch’i infuso le rende armoniose.
    (Laozi)
  • Gli opposto non sono elementi contrari tra loro, ma le componenti di una stessa unità.
    (Anonimo)
  • Ciò che è opposto si concilia, dalle cose in contrasto nasce l’armonia più bella, e tutto si genera per via di contesa.
    (Eraclito)
  • L’idea di rafforzare lo yang attingendo allo yin è sbagliata. Chi promette di cibarti di immortalità, ti inganna con vane parole.
    (Chuang Tzu)
  • L’importanza della coppia di contrari Yang-Yin consiste nel fatto che essa non soltanto è servita come modello di classificazione universale, ma che – oltre a questo – è stata sviluppata in una cosmologia che da un lato sistematizzava e conferiva validità a numerose tecniche del corpo e discipline dello spirito e, dall’altro, invitava a speculazioni filosofiche sempre più rigorose e sistematiche.
    (Mircea Eliade)
  • Tutto è uno. Questa idea della dicotomia è profondamente sbagliata. E niente meglio di un grande simbolo asiatico, in questo caso cinese, questa ruota con lo Yin e lo Yang, rappresenta la vita, l’universo… è l’armonia degli opposti. Perché non c’è acqua senza fuoco, non c’è femminile senza maschile, non c’è notte senza giorno, non c’è sole senza luna, non c’è bene senza male. E questo segno dello Yin e dello Yang è perfetto. Perché il bianco e il nero si abbracciano. E all’interno del nero c’è un punto di bianco e all’interno del bianco c’è un punto di nero.
    (Tiziano Terzani)
  • La cosa migliore e più sicura è avere equilibrio nella tua vita, riconoscere i grandi poteri attorno a noi ed in noi. Se riesci a farlo, e vivere in quel modo, sarai davvero una persona saggia.
    (Euripide)
  • Non muovere mai l’anima senza il corpo, né il corpo senza l’anima, affinché difendendosi l’uno con l’altra, queste due parti mantengano il loro equilibrio e la loro salute.
    (Platone)
  • La tua vita è l’armonia in cui si fondono yin e yang.
    (Chuang-tzu)
  • L’io è anche l’altro, l’altro è anche l’io.
    (Chuang-tzu)
  • Il cuore di un essere umano non è diverso dall’anima del cielo e della terra. Nella tua pratica tieni sempre nei tuoi pensieri l’interazione tra cielo e terra, acqua e fuoco, yin e yang.
    (Morihei Ueshiba)
  • Quando ti aspetti qualcosa, quando miri a qualcosa, lì diluisci la tua energia; dividi la tua energia, dividi la tua attenzione e diventa più che il posto dello yin e dello yang. Non solo dividi, ma crei il problema.
    (Taizan Maezumi)
  • Questa interazione fra i poteri yin e yang, fra queste energie, dà luogo all’intero mondo fenomenico. Nessuno dei due poteri, in effetti, può dirsi completo in sé, né può stare da solo, mentre la loro reciproca combinazione e cooperazione dà origine a tutte le forme e le varietà di esistenza della Natura.
    (Jean Campbell Cooper)
  • Tutte le creature portano lo yin sulle spalle e lo yang tra le braccia; il soffio vuoto ne fa una miscela armoniosa.
    (Laozi)
  • Tutti sanno che il bello è bello, e da ciò conoscono il brutto; tutti sanno che il buono è buono, e da ciò conoscono il non buono; perché Essere e non-essere si generano l’un l’altro, difficile e facile si completano l’un l’altro, lungo e corto si confrontano l’un l’altro, alto e basso si invertono l’uno nell’altro, suono e voce si armonizzano l’un l’altro, prima e dopo si seguono l’un l’altro.
    (Laozi)
  • Dato che ogni parte del corpo, mente e spirito anela all’integrazione di yin e yang, il rapporto angelico è guidato dallo spirito piuttosto che dagli organi sessuali… Dove il rapporto ordinario unisce organi sessuali con organi sessuali, la coltivazione angelica unisce lo spirito con lo spirito, la mente con la mente e ogni cellula di un corpo con ogni cellula dell’altro corpo.
    (Laozi)
  • Tutte le dualità devono essere abbandonate, la dualità di mente e cuore, la dualità di materia e mente, la dualità di pensiero ed emozione, la dualità di positivo e negativo, la dualità maschile e femminile, di yin e yang, di giorno e notte, di estate e inverno, di vita e morte… tutte le dualità. La dualità in quanto tale dev’essere abbandonata, perché tu esisti oltre la dualità.
    (Osho)
  • Quando lo yang ha raggiunto il suo massimo, esso si ritrae in favore dello yin; quando lo yin ha raggiunto il suo massimo, esso si ritrae in favore dello yang.
    (Wang Ch’ung)
  • La libertà non sta nello scegliere tra bianco e nero, ma nel sottrarsi a questa scelta prescritta.
    (Theodor Adorno)
  • Non ci sono avversari più grandi di yin e yang, perché nulla in Paradiso o sulla Terra li sfugge. Ma non è lo yin e lo yang a farlo, è il tuo cuore che lo rende così.
    (Zhuangzi)
X