Frasi di D’Annunzio: le 25 più belle e famose (con immagini)

Frasi di D'Annunzio

Gabriele D’Annunzio è stato un celebre poeta e patriota italiano che incarnò alla perfezione le ideologie dell’Italia di inizio Novecento.

Soprannominato “il Vate”, fu lo scrittore simbolo del decadentismo italiano e autore di pensieri e gesti politici molto forti che accompagnarono l’ascesa politica della dittatura di Benito Mussolini.

Ecco quindi le più belle e famose frasi di Gabriele D’Annunzio sulla vita, l’amore, il piacere e molto altro. Scoprile subito!

Aforismi, citazioni e frasi di Gabriele D’Annunzio

Basta il coraggio.

Certi ricordi bastano a profumare un’anima per sempre.

Ricorda di osare sempre.

Frasi ricorda osare sempre D'Annunzio

Quel che c’è in me di misterioso, di sfuggente, di incomprensibile, lasciatemelo.

Ci sono certi sguardi di donna che l’uomo amante non scambierebbe con l’intero possesso del corpo di lei.

Tutto fu ambito e tutto fu tentato. Quel che non fu fatto io lo sognai; e tanto era l’ardore che il sogno eguagliò l’atto.

Bisogna fare della propria vita, come si fa un’opera d’arte.

Frasi vita opera arte D'Annunzio

La nostra vita è un’opera magica, che sfugge al riflesso della ragione e tanto più è ricca quanto più se ne allontana, attuata per occulto e spesso contro l’ordine delle leggi apparenti.

L’uomo a cui è dato soffrire più degli altri, è degno di soffrire più degli altri.

Il piacere è il più certo mezzo di conoscimento offertoci dalla Natura.

Saremo felici o saremo tristi, che importa? Saremo l’uno accanto all’altra. E questo deve essere, questo è l’essenziale.

Frasi felici tristi D'Annunzio

Io ho quel che ho donato perché nella vita ho sempre amato.

Dov’è la vita è il sogno; dov’è il sogno è la vita.

Chi non ha veduto accendersi in un occhio limpido il fulgore della prima tenerezza non sa la più alta delle felicità umane. Dopo, nessun altro attimo di gioia eguaglierà quell’attimo.

La parte migliore di me è stata sempre tua.

Frasi parte migliore D'Annunzio

Non sono guidato, guido.

Beati i morti, perché non dubitano più.

Datemi una maniera nobile di trapassare! Che la Bellezza distenda uno de’ suoi veli sotto il mio ultimo passo! Questo soltanto imploro al mio Destino.

Vieni; usciamo. Tempo è di rifiorire.

Frasi vieni usciamo rifiorire D'Annunzio

Colui il quale molto ha sofferto è men sapiente di colui il quale ha molto gioito.

Io vi amo come nessuna parola umana potrà mai esprimere. Ho bisogno di voi. Voi soltanto siete vera; voi siete la Verità che il mio spirito cerca. Il resto è vano; il resto è nulla.

La vostra mano sul mio cuore mi farebbe, sento, germinare una seconda giovinezza, assai più pura, assai più forte.

La passione in tutto. Desidero le più lievi cose perdutamente, come le più grandi. Non ho mai tregua.

Ama il tuo sogno se pur ti tormenta.

Frasi sogno tormenta D'Annunzio

La parola è una cosa profonda, in cui per l’uomo d’intelletto son nascoste inesauribili ricchezze.

Il mondo è la rappresentazione della sensibilità e del pensiero di pochi uomini superiori.

L’uomo è, sopra tutto, un animale accomodativo. Non c’è turpitudine o dolore a cui non s’adatti.

Un’oscura tristezza è in fondo a tutte le felicità umane, come alla foce di tutti i fiumi è l’acqua amara.

Riaccendere un amore è come riaccendere una sigaretta. Il tabacco s’invelenisce; l’amore, anche.

C’è sulla Terra una sola ebrezza durevole: la sicurità nel possesso di un’altra creatura, la sicurezza assoluta, incrollabile. Io cerco questa ebrezza. Io vorrei poter dire: – la mia amante, vicina o lontana, non vive se non del pensiero di me; ella è sottomessa con gioia ad ogni mio desiderio, ha la mia volontà per unica legge; s’io cessassi d’amarla, ella morirebbe; spirando ella non rimpiangerà se non il mio amore.

X