Frasi di Nadia Toffa: le 25 più belle sulla Vita e il Coraggio (con immagini)

Frasi di Nadia Toffa

Nadia Toffa è stata una giornalista, scrittrice, conduttrice TV e inviata del programma di Italia 1 “Le iene” in cui ha smascherato diversi truffatori e portato allo scoperto diverte attività criminali.

Un personaggio molto amato dal grande pubblico che ci ha lasciati a soli 40 anni a causa di una brutta malattia incurabile.

Qui di seguiti la nostra raccolta delle più belle frasi di Nadia Toffa che ci aiuteranno a ricordarla per la sua positività e il suo amore per la vita. Eccole!

Aforismi, citazioni e frasi di Nadia Toffa

Vi prego non rimandate. Fate ogni cosa che vi sentite di fare, date i baci che vi sentite di dare. E gridate tutti quei “mi manchi” che nascondete. Fate tutto adesso, prima che sia troppo tardi. La vita a volte, ci stravolge i piani e non ci dà la possibilità di scegliere. Perciò evitate i rimorsi. Fatelo, agite, perché i rimorsi logorano il cuore.

Ho capito molte cose quel giorno, soprattutto che se non ti butti finisce che resti al palo ad aspettare. È chiaro che buttarsi fa paura, per questo bisogna coltivare tanto coraggio, così tanto da riuscire a spaventare la paura.

Bisogna coltivare tanto coraggio, così tanto da spaventare la paura.

Frasi coraggio paura Toffa

L’importante è come vivi, quanto intensamente vivi, non quanto. Io spero di avere più tempo possibile, sto facendo tutte le cure, il problema è che continua a tornare questo tumore, vedremo quanto tempo avrò ancora, non molto credo. Io mi alzo la mattina e sorrido alla vita perché io amo la vita, l’ho sempre amata e l’amo anche adesso, ancora di più forse.

Non ho niente di più importante da fare, se non vivere.

Il vero viaggio è quello dell’anima, il resto è di passaggio, ha una data di scadenza.

Non ci sono scelte giuste o sbagliate ma c’è quello che desideri e ti fa stare bene.

Certo che preferisco il sole, ma quando ci sei in mezzo scopri che anche la neve ha la sua bellezza.

Non è il quanto vivi, ma come vivi.

Frasi quanto vivi Toffa

Quando muore una persona, trovo stupida la domanda: quanti anni aveva? Non contano gli anni, ma se hai vissuto intensamente.

Preferisco di gran lunga le critiche ai complimenti.

Sono convinta che ci sia da qualche parte qualcuno che è più saggio di noi, e che ha nascosto una perla dentro ogni grande difficoltà.

Non aver paura; vivi semplicemente con amore.

Ho sempre creduto che la vita fosse disporre sul tavolo, nel miglior modo possibile, le carte che ti sei trovato in mano. Invece all’improvviso ne arriva una che spariglia tutte le altre, e la vita è proprio come ti giochi quell’ultima carta.

La tragedia ti sbatte in faccia la verità e capisci chi ti ama.

La fragilità non è una debolezza, ma è la condizione dell’essere umano ed è proprio lei che ci protegge, perché ci fa ascoltare quello che proviamo, quello che siamo, nel corpo e nel cuore.

Nessuno è indispensabile, ma tutti siamo irripetibili.

Frasi nessuno indispensabile Toffa

Non è detto che vinca, ma l’importante non è vincere ma mettercela tutta.

Un uomo ferito scappa; una donna ferita non la trovi più nemmeno se ti è al fianco.

Non sono sbagliata, sono solo diversa dagli altri.

L’umiltà ti consente di conoscere i tuoi limiti e i tuoi pregi. È il vivere nel proprio piccolo, senza strafare. Ma non devi permettere a nessuno di umiliarti.

Da una sfida si può trovare anche del buono. Con il buon umore non si risolve un cancro, però aiuta e fa bene in tutte le cose.

Io provo tanti sentimenti negativi: disgusto, imbarazzo. Ma la paura mai. Cos’è la paura, in fondo? Paura di sbagliare e paura di perdere.

Ognuno è libero di gestire come vuole la propria sofferenza.

Sono piena di fragilità, eppure più di tutto è vivo in me il desiderio di conoscere le cose, ed è così forte e assoluto che non lascia spazio a nient’altro.

Il tempo è gratis eppure non ha prezzo; non è acquistabile né vendibile; scorre alla stessa velocità in ogni parte del mondo. Eppure se qui è mattina e beviamo il caffè c’è un posto nel mondo dove stanno andando a dormire. Non puoi possederlo eppure è tuo, lo puoi usare, ma non conservare; lo puoi sprecare e non può tornare indietro.

X