Le 25 più belle frasi di Oscar Wilde sulla Stupidità

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 4 . Media: 5,00 su 5)
Loading...
Le 25 più belle frasi di Oscar Wilde sulla Stupidità

Oscar Wilde è stato uno dei più importanti scrittori e aforisti più conosciuti di sempre. Nato a Dublino nel 1854 divenne famoso, oltre che per le sue opere, anche per il suo stile di vita al di sopra delle righe, diventando un importante personaggio frequentatore dei salotti di mezza Europa.

Ciò che più contraddistingue il suo stile è sicuramente sono l’arguzia e la profondità che, presentate in modo semplice e spesso anche divertente, invitano il lettore alla riflessione. Qui di seguito abbiamo raccolto tutte le frasi di Oscar Wilde sulla Stupidità che sottolineano il suo modo ironico e un po’ cinico di vedere la vita.

Aforismi, citazioni e frasi di Oscar Wilde sulla Stupidità

  • Mai discutere con un idiota, ti trascina al suo livello e ti batte con l’esperienza.
    [Attribuita]
  • Frasi idiota esperienza
  • A volte è meglio tacere e sembrare stupidi che aprir bocca e togliere ogni dubbio.
  • Ci sono persone che sanno tutto e purtroppo è tutto quello che sanno.
  • Ogni volta che si fa una cosa stupidissima si è sempre mossi dai motivi più nobili.
  • Ci vuole una donna veramente buona per fare una cosa veramente stupida.
  • Essere anormale vuole spesso dire essere grande. Essere naturale vuol quasi sempre dire essere stupido.
  • Conversare sul tempo è l’ultimo rifugio di chi non ha immaginazione.
  • Non esiste altro peccato che la stupidità.
  • L’ottusità è sempre una irresistibile tentazione per l’ingegno arguto, e la stupidità è la permanente Bestia Trionfans che chiama fuori la saggezza dalla sua caverna.
  • Solo chi sembra stupido ha accesso alla Camera dei Comuni e solo chi è stupido vi ottiene successo.
  • Viviamo in un’epoca in cui solo gli ottusi sono presi sul serio, e io vivo nel terrore di non essere frainteso.
  • Solo gli ottusi sono brillanti la mattina a colazione.
  • Spesso sostengo lunghe conversazioni con me stesso e sono così intelligente che a volte non capisco nemmeno una parola di quello che dico.
  • Noi viviamo nell’epoca in cui la gente è così laboriosa da diventare stupida.
  • Ogni volta che si fa una cosa stupidissima si è sempre mossi dai motivi più nobili.
  • Viviamo in un’epoca di superlavoro e di sottocultura; un’epoca in cui la gente è talmente laboriosa da divenire stupida.
  • Non esiste altro peccato che la stupidità.
  • Se fingiamo di essere buoni il mondo intero ci considera con rispetto. Se si fingiamo di essere cattivi ci disprezza. Questa è l’incredibile stupidità dell’ottimismo.
  • Tutto ciò che si avvicina al libero gioco della vita ci è praticamente ignoto. Si grida contro il peccatore, eppure non sono i colpevoli, ma gli stupidi che costituiscono la nostra vergogna. Non vi è peccato al di fuori della stupidità.
  • Gli uomini bramano sempre essere il primo amore di una donna, e questo è un effetto della loro stupida vanità. Le donne hanno un istinto più sottile. A loro piace essere l’ultimo amore di un uomo.
  • Il fatto è che gli uomini non dovrebbero mai tentare di dettar legge alle donne. Non sanno mai come farlo e, quando lo fanno, dicono sempre cose particolarmente stupide.
  • Le masse pensano che l’ubriachezza, la stupidità e l’immoralità debbano essere loro proprietà privata, e che se uno di noi si rende ridicolo è come se andasse a caccia di frodo nelle loro riserve.

Ti potrebbero interessare:

X