Frasi Mania > Politica e Società > Le 50 più belle Frasi sulle Persone Cattive (con immagini)

Le 50 più belle Frasi sulle Persone Cattive (con immagini)

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 7 . Media: 4,43 su 5)
Ultimo aggiornamento: 27 Giugno 2024
Di: Luca Carlo Ettore Pepino
Frasi sulle Persone Cattive

Nel mondo ci sono persone che per un motivo o per l’altro decidono di comportarsi ingiustamente con gli altri, fino ad arrivare ad atti assolutamente inconcepibili.

Stiamo parlando delle persone cattive. Non sappiamo con certezza come nasca un modo di vivere la vita in modo così negativo, ma alla realtà dei fatti è un fenomeno ben presente nella nostra società.

Ecco quindi una serie delle più belle frasi sulle persone cattive che ne sottolineano i tratti inconfondibili. Scoprile subito!

Aforismi, citazioni e frasi sulle persone cattive

Trova articoli simili in:

Vedere e ascoltare persone malvagie è già l’inizio della malvagità.
(Confucio)

Fidati degli uomini cattivi. Quelli almeno non cambiano.
(William Faulkner)

Vi sono uomini che non hanno mai ucciso, eppure sono mille volte più cattivi di chi ha assassinato sei persone.
(Fëdor Dostoevskij)

Vi sono uomini che non hanno mai ucciso, eppure sono mille volte più cattivi di chi ha assassinato sei persone.

L’uomo è il più crudele degli animali.
(Friedrich Nietzsche)

Le brave persone non hanno bisogno di leggi che dicano loro di agire responsabilmente, mentre le cattive persone troveranno un modo per aggirare le leggi.
(Platone)

È assurdo dividere le persone in buone o cattive. Le persone o sono affascinanti o sono noiose.
(Oscar Wilde)

È assurdo dividere le persone in buone o cattive. Le persone o sono affascinanti o sono noiose.

Non è necessario credere in una fonte sovrannaturale del male: gli uomini da soli sono perfettamente capaci di qualsiasi malvagità.
(Joseph Conrad)

Per cattive compagnie non mi riferisco solo a gente cattiva, viziosa o distruttiva; di quelle si dovrebbe evitare la compagnia perché la loro influenza è velenosa e deprimente. Mi riferisco soprattutto alla compagnia di persone amorfe, di gente la cui anima è morta, sebbene il corpo sia vivo; di gente i cui pensieri e la cui conversazione sono banali; che chiacchiera anziché parlare, e che esprime opinioni a cliché invece di pensare.
(Erich Fromm)

I soldi fanno i ricchi, ma è il rispetto, l’educazione e l’umiltà che fanno “signore”. Se non ce le hai, resti sempre e solo un pezzente.
(Totò)

I soldi fanno i ricchi, ma è il rispetto, l'educazione e l'umiltà che fanno

La storia dovrà ricordare che la più grande tragedia di questo periodo di transizione sociale non è stata il clamore stridente delle persone cattive, ma il terribile silenzio della brava gente.
(Martin Luther King Jr.)

We are all cruel, we are all monsters, we all make people weep.
Siamo tutti crudeli, siamo tutti dei mostri, tutti noi costringiamo a piangere la gente.
(Fëdor Dostoevskij)

Siamo tutti crudeli, siamo tutti dei mostri, tutti noi costringiamo a piangere la gente.

Non è necessario credere in una fonte sovrannaturale del male: gli uomini da soli sono perfettamente capaci di qualsiasi malvagità.
(Joseph Conrad)

La stupidità è molto più pericolosa della cattiveria, perché la cattiveria si interrompe di tanto in tanto, la stupidità no.
(Anatole France)

La stupidità è molto più pericolosa della cattiveria, perché la cattiveria si interrompe di tanto in tanto, la stupidità no.

Il nemico più crudele dell’uomo è l’uomo.
(Johann Gottlieb Fichte)

L’uomo è quasi sempre tanto malvagio quanto gli bisogna. Se si conduce dirittamente, si può giudicare che la malvagità non gli è necessaria. Ho visto persone di costumi dolcissimi, innocentissimi, commettere azioni delle più atroci, per fuggire qualche danno grave, non evitabile in altra guisa.
(Giacomo Leopardi)

La cattiveria è degli sciocchi, di quelli che non hanno ancora capito che non vivremo in eterno.
(Alda Merini)

La cattiveria è degli sciocchi, di quelli che non hanno ancora capito che non vivremo in eterno.

La cattiveria di pochi è la disgrazia di molti.
(Publilio Siro)

La triste verità è che molte cattiverie vengono compiute da persone che non riescono a decidere se essere buone o cattive.
(Hanna Arendt)

Volesse il cielo che gli stolti e i dappoco fossero capaci dei più piccoli mali, purtroppo invece sono capaci anche dei più grandi.
(Platone)

Volesse il cielo che gli stolti e i dappoco fossero capaci dei più piccoli mali, purtroppo invece sono capaci anche dei più grandi.

Non c’è nessuno di più pericoloso di chi vuole rendere il mondo un posto migliore.
(Banksy)

L’uomo malvagio non è mai sicuro quando abita con se stesso, poiché abita con un malvagio e nessuno potrà dargli più fastidio della sua stessa persona.
(Guglielmo di Saint-Thierry)

Io non odio persona alcuna, ma vi sono uomini ch’io ho bisogno di vedere soltanto da lontano.
(Ugo Foscolo)

Io non odio persona alcuna, ma vi sono uomini ch'io ho bisogno di vedere soltanto da lontano.

Un uomo buono può essere stupido e tuttavia rimanere buono. Ma un uomo cattivo non può assolutamente fare a meno di essere intelligente.
(Maksim Gor’kij)

Il mondo si divide in buoni e cattivi. I buoni dormono meglio, ma i cattivi, da svegli, si divertono molto di più.
(Woody Allen)

Il mondo si divide in buoni e cattivi. I buoni dormono meglio, ma i cattivi, da svegli, si divertono molto di più.

La gente non è cattiva, mia cara. È idiota, il che è ben diverso. La malvagità presuppone un certo spessore morale, forza di volontà e intelligenza. L’idiota invece non si sofferma a ragionare, obbedisce all’istinto, come un animale nella stalla, convinto di agire in nome del bene e di avere sempre ragione.
(Carlos Ruiz Zafón)

Ci son persone che vivono per il tuo sorriso e altre che rosicheranno quando capiranno di non essere riuscite a spegnerlo.
(Roberto Benigni)

Ci son persone che vivono per il tuo sorriso e altre che rosicheranno quando capiranno di non essere riuscite a spegnerlo.

Ci sono persone così. Si scagliano contro una cosa quando non la capiscono.
(Mark Twain)

È del tutto possibile non trasgredire mai una sola legge ed essere comunque un bastardo.
(Hermann Hesse)

L’ignoranza è una patologia che colpisce molte persone. I sintomi sono: la cattiveria, la presunzione, l’invidia e la cattiva educazione.
(Totò)

L'ignoranza è una patologia che colpisce molte persone. I sintomi sono: la cattiveria, la presunzione, l'invidia e la cattiva educazione.

Al mondo ci sono più idioti che furfanti, altrimenti i furfanti non avrebbero a sufficienza di che vivere.
(Samuel Butler)

L’umanità è imbarazzata. Sta scoprendo di essere disumana.
(Bruno Bozzetto)

L'umanità è imbarazzata. Sta scoprendo di essere disumana.

Un uomo virtuoso si accontenta di sognare ciò che un uomo malvagio fa realmente.
(Sigmund Freud)

Il diavolo è ottimista se pensa di poter rendere le persone peggiori di quello che sono.
(Karl Kraus)

Il diavolo è ottimista se pensa di poter rendere le persone peggiori di quello che sono.

Tagliare i legami con le persone negative dalla mia vita non significa che le odio, significa semplicemente che mi rispetto.
(Marilyn Monroe)

Non frequentare persone tossiche. È meglio essere soli e amare se stessi che circondarsi di persone che ti fanno odiare chi sei.
(Robin Williams)

Il peccato più grande è fare del male a chi ti vuol bene.
(Alda Merini)

Il peccato più grande è fare del male a chi ti vuol bene.

Solo poche persone sono abbastanza intelligenti da capire tutte le cattiverie che commettono.
(François de La Rochefoucauld)

Il mondo io lo divido così, in uomini e caporali. E più vado avanti, più scopro che di caporali ce ne son tanti e di uomini ce ne sono pochissimi.
(Totò)

Il mondo io lo divido così, in uomini e caporali. E più vado avanti, più scopro che di caporali ce ne son tanti e di uomini ce ne sono pochissimi.

la cattiveria degli altri diventa la nostra stessa cattiveria perché suscita qualcosa di malvagio nei nostri cuori.
(Carl Gustav Jung)

È tipico delle persone piccole a cui viene dato un piccolo potere. Forti con i deboli, deboli con i forti.
(Giorgio Faletti)

È tipico delle persone piccole a cui viene dato un piccolo potere. Forti con i deboli, deboli con i forti.

Gran parte del male di questo mondo è fatto da persone con buone intenzioni.
(T.S. Eliot)

Il mondo è un posto pericoloso; non a causa di quelli che compiono azioni malvagie, ma per quelli che osservano senza fare nulla.
(Albert Einstein)

Il mondo è un posto pericoloso; non a causa di quelli che compiono azioni malvagie, ma per quelli che osservano senza fare nulla.

I crimini più grandi del mondo non sono commessi da persone che infrangono le regole, ma da persone che seguono le regole. Persone che seguono gli ordini di sganciare bombe e massacrare villaggi.
(Banksy)

Anche se la capacità di imbrogliare è segno di acutezza e di potere, l’intenzione di imbrogliare è senza dubbio segno di cattiveria o di debolezza
(Cartesio)

Non rimpiango le persone che ho perso col tempo, ma rimpiango il tempo che ho perso con certe persone, perché le persone non mi appartenevano, gli anni sì.
(Carl Gustav Jung)

Non rimpiango le persone che ho perso col tempo, ma rimpiango il tempo che ho perso con certe persone, perché le persone non mi appartenevano, gli anni sì.

Non è necessario credere in una fonte sovrannaturale del male: gli uomini da soli sono perfettamente capaci di qualsiasi malvagità.
(Joseph Conrad)

Se non ci fossero persone cattive, non ci sarebbero buoni avvocati.
(Charles Dickens)

Non mi sorprende vedere persone malvagie, ma mi meraviglia vederli privi di vergogna.
(Jonathan Swift)

Non mi sorprende vedere persone malvagie, ma mi meraviglia vederli privi di vergogna.

L’amore per gli animali è intimamente associato con la bontà di carattere, e si può tranquillamente affermare che chi è crudele con gli animali non può essere una brava persona.
(Arthur Schopenhauer)

Se la sofferenza vi ha reso cattivi, l’avete sprecata.
(Ida Bauer)

Se la sofferenza vi ha reso cattivi, l'avete sprecata.

È di questa pasta che siamo fatti: metà indifferenza e metà cattiveria.
(José Saramago)

Soltanto chi merita disprezzo teme di essere disprezzato.
(François de La Rochefoucauld)

Certa gente non è cattiva. È Infelice.
(Alda Merini)

Certa gente non è cattiva. È Infelice.

Si sente infatti parlare a volte di crudeltà “belluina” dell’uomo, ma è profondamente ingiusto e offensivo per le belve: una belva non potrebbe mai essere crudele quanto un uomo, così artisticamente e raffinatamente crudele. Una tigre morde, sbrana e non sa fare nient’altro. Non le verrebbe mai in mente di inchiodare gli uomini per gli orecchi per tutta una notte, neppure se fosse in grado di farlo.
(Fëdor Dostoevskij)

L’uomo non è cattivo, ha solo paura di essere buono.
(Eduardo De Filippo)

Guai a sacrificarsi, guai a regalare le cose o se stessi al prossimo. La gente, prende, prende, e più prende più ti sputa in faccia.
(Oriana Fallaci)

Guai a sacrificarsi, guai a regalare le cose o se stessi al prossimo. La gente, prende, prende, e più prende più ti sputa in faccia.

I buoni non vogliono passare per cattivi, ma i cattivi ci tengono a passare per buoni.
(Luc de Clapiers de Vauvenargues)

Siete tutti così bravi, siete tutti così fighi, siete tutti così giusti eppure là fuori il mondo è ancora pieno di gente di merda.
(Charles Bukowski)

Soltanto l’inutilità del primo diluvio trattiene Dio dal mandarne un secondo.
(Sébastien-Roch Nicolas de Chamfort)

Soltanto l'inutilità del primo diluvio trattiene Dio dal mandarne un secondo.

Nella parte conosciuta di questo universo c’è una grande ingiustizia: spesso i buoni soffrono, mentre i malvagi prosperano, e si fa fatica a dire quale di queste due realtà sia la peggiore.
(Bertrand Russell)

Diamo sempre la colpa alla fame. Lamenti, vigliaccherie, delitti… di chi è la colpa? Della fame. Sarebbe vero se chi non c’ha fame si comportasse bene, ma non mi sembra.
(Massimo Troisi)

Diamo sempre la colpa alla fame. Lamenti, vigliaccherie, delitti... di chi è la colpa? Della fame. Sarebbe vero se chi non c'ha fame si comportasse bene, ma non mi sembra.

Preferirei fare errori nella gentilezza e nella compassione che i miracoli nella cattiveria e durezza.
(Madre Teresa di Calcutta)

Se nasci povero te poi arricchì, ma se nasci stronzo arimani così.
(Gigi Proietti)

Se nasci povero te poi arricchì, ma se nasci stronzo arimani così.

Gli uomini malvagi non hanno bisogno che di una cosa per raggiungere i loro scopi, cioè che gli uomini buoni guardino e non facciano nulla.
(John Stuart Mill)

In generale, gli esseri umani vogliono essere buoni, ma non troppo buoni e non sempre.
(George Orwell)

So perdonare uno sbaglio, ma non so perdonare una cattiveria.
(Oriana Fallaci)

So perdonare uno sbaglio, ma non so perdonare una cattiveria.

Se non ci fossero persone cattive non ci sarebbero buoni avvocati.
(Charles Dickens)

Le persone malvagie non hanno mai tempo per leggere. È uno dei motivi della loro malvagità.
(Lemony Snicket)

Non ci sono persone più acide di quelle che son dolci per interesse.
(Luc de Clapiers de Vauvenargues)

Non ci sono persone più acide di quelle che son dolci per interesse.

Se non puoi rispondere alle argomentazioni del tuo interlocutore, non tutto è perduto: puoi ancora chiamarlo con epiteti ingiuriosi.
(Elbert Hubbard)

Mai combattere con una brutta persona. Non hanno niente da perdere.
(Robin Williams)

Mai combattere con una brutta persona. Non hanno niente da perdere.

Veleno. Sostanza che attualmente predomina nell’aria, nell’acqua, nella terra e nell’anima.
(Eduardo Galeano)

I mostri esistono, ma sono troppo pochi per essere davvero pericolosi. Sono più pericolosi gli uomini comuni, i funzionari pronti a credere e obbedire senza discutere… Occorre dunque essere diffidenti con chi cerca di convincerci con strumenti diversi dalla ragione, ossia i capi carismatici: dobbiamo essere cauti nel delegare ad altri il nostro giudizio e la nostra volontà.
(Primo Levi)

L’insulto disonora chi lo pronuncia, non chi lo riceve.
(Diogene di Sinope)

L'insulto disonora chi lo pronuncia, non chi lo riceve.

Le persone sono molto inclini a stabilire gli standard morali degli altri.
(Ralph Waldo Emerson)

Non c’è scusa nell’essere cattivi, ma vi è un certo merito nel sapersi tale; fare il male per stupidità è il più irrimediabile dei vizi.
(Charles Baudelaire)

Il fatto che l’uomo sappia distinguere tra il bene e il male dimostra la sua superiorità intellettuale rispetto alle altre creature; ma il fatto che possa compiere azioni malvagie dimostra la sua inferiorità morale rispetto a tutte le altre creature che non sono in grado di compierle.
(Mark Twain)

X