Frasi sulla Guerra in Latino: le 25 più belle (con traduzione)

Frasi sulla Guerra in Latino
La vittoria di Tullo Ostilio sulle forze dei Veienti e dei Fidenati (Giuseppe Cesari)

Nei 1229 anni di storia dell’Impero Romano non mancano sicuramente guerre, battaglie e imprese eroiche. E quindi grandi conquiste, ma anche grandi sconfitte.

Sono tanti quindi i proverbi e i pensieri dei filosofi latini sul tema della guerra che sono stati tramandati fino ad oggi.

Qui di seguito le più belle e famose frasi latine sulla guerra che più hanno lasciato il segno nella storia. Scoprile subito!

Proverbi, citazioni e frasi in latino sulla guerra (con traduzione)

Vivere est militare.
La vita è una guerra.

Bis peccare in bello non licet.
In guerra non è permesso sbagliare due volte.

Si vis pacem, para bellum.
Se vuoi la pace, prepara la guerra.
(Publio Vegezio Renato)

Frasi pace guerra Vegezio

Mortui non mordent.
Un uomo morto non fa più la guerra.

Dulce bellum inexpertis.
La guerra è dolce per quelli che non l’hanno sperimentata.
(Erasmo da Rotterdam)

Paritur pax bello.
La pace si ottiene con la guerra.

Nulla salus bello: pacem te poscimus omnes.
Non c’è salvezza nella guerra: o pace, tutti ti invochiamo.
(Publio Virgilio Marone)

Silent leges inter arma.
Le leggi tacciono in tempo di guerra.
(Lucio Anneo Seneca)

Si pace frui volumus, bellum gerendum est.
Se vogliamo godere della pace, dobbiamo fare la guerra.

Dulce et decorum est pro patria mori.
È dolce e dignitoso morire per la patria.
(Orazio)

Pax, vel iniusta, utilior est quam iustissimum bellum.
Una pace ingiusta è meglio di una guerra giusta.
(Marco Tullio Cicerone)

Frasi pace ingiusta Cicerone

Domi militiaeque.
In pace e in guerra.

Scelerata insania belli.
Scellerata infamia della guerra.
(Publio Virgilio Marone)

Anceps fortuna belli.
Le sorti della guerra sono incerte.
(Marco Tullio Cicerone)

Dulce bellum inexpertis, expertus metuit.
La guerra è dolce per chi non ne ha esperienza, l’esperto la teme.
(Proverbio medievale)

Prospicere in pace oportet quod bellum iuvet.
È necessario ottenere durante la pace ciò che può essere utile in guerra.
(Publilio Siro)

Qui gladio ferit gladio perit.
Chi di spada ferisce, di spada perisce.
(Gesù – Vangeli)

Nervos belli pecuniam.
Il denaro è alla radice della guerra.
(Marco Tullio Cicerone)

Unus dumtaxat non proeliatur.
Un soldato da solo non fa la guerra.

Nihil conatur unquam, cuncta qui timet.
Chi ha paura non vada alla guerra.

Omnia prius experiri quam armis sapientem decet.
Sta ai saggi provare tutto prima di prendere le armi.
(Publio Terenzio Afro)

Igitur qui desiderat pacem, praeparet bellum.
Se desideri la pace, prepara la guerra.
(Publio Vegezio Renato)

Parcere subiectis, debellare superbos.
Risparmiare i vinti, sconfiggere i superbi.
(Publio Virgilio Marone)

Qui fugiebat, rursus proeliabitur.
Se chi fugge può tornare a combattere, chi muore non torna.

Una salus victis, nullam sperare salutem.
Una sola cosa resta ai vinti, non sperare nella salvezza [il coraggio della disperazione].
(Publio Virgilio Marone)

X