Frasi sullo Yoga: le 50 più belle e significative

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 1 . Media: 5,00 su 5)
Loading...
Frasi sullo Yoga: le 50 più belle e significative

Lo yoga è una disciplina spirituale millenaria originaria dell’India e praticata dai seguaci di religione buddista e delle filosofie indiane. Lo yoga definisce il legame che mette in equilibrio gil corpo e la mente, conducendoli verso l’armonia.

Questa disciplina ha molti effetti positivi sulla nostra salute ed è un ottimo rimedio per sconfiggere lo stress. L’obiettivo principale dello Yoga è infatti quello di aiutarci a essere felici e a raggiungere il benessere fisico ed emotivo.

Qui di seguito una raccolta delle più belle frasi sullo Yoga dei grandi Maestri che più ne spiegano al meglio il significato più profondo. Eccole!

Aforismi, citazioni e frasi sullo Yoga

  • Lo Yoga è eseguire ogni azione come un opera d’arte.
    (Swami Kripalvananda)
  • La pratica dello Yoga ci porta faccia a faccia con la straordinaria complessità del nostro proprio essere.
    (Sri Aurobindo)
  • Lo Yoga è unità, identità, omogeneità, unicità e similarità con Dio.
    (Swami Sivananda Saraswati)
  • Nello yoga andare oltre è una morte, devi morire perché possa nascere il tuo essere reale.
    (Osho)
  • Non cercare l’illuminazione almeno che tu non la voglia quanto un uomo con i capelli in fiamme vuole un secchio d’acqua.
    (Ramakrishna Paramahamsa)
  • Vivere spiritualmente è vivere nel presente. Lo yoga ci porta nel momento presente, facendoci diventare coscienti della nostra postura, dei nostri movimenti e della nostra respirazione.
    (Swami Vivekananda)
  • Lo Yoga è una luce che una volta accesa non si spegne mai. Più intensa è la tua pratica, più luminosa è la luce.
    (Bellur Krishnamachar Sundararaja Iyengar)
  • Andare oltre la mente, questa è tutta la teoria dello Yoga.
    (Swami Vivekananda)
  • Libera il tuo corpo dalle impurità, il tuo parlare sia sincero e dolce, prova amicizia per il mondo e con umiltà cerca il benessere e la conoscenza.
    (Tirumalai Krishnamacharya)
  • Vivete soltanto nel presente, non nel futuro. Fate del vostro meglio oggi; non aspettate il domani.
    (Paramahansa Yogananda)
  • Questo mondo è il tuo corpo. Questo mondo è la tua scuola. Questo mondo è il tuo insegnante silenzioso.
    (Swami Sivananda Saraswati)
  • Yoga significa unione: unione di mente e corpo, unione di sé con il divino, unione con gli altri e così via. È una disciplina che parte dal corpo e si estende alla filosofia e alla meditazione; lavora sul concreto per sondare il sé e cosa ci sia oltre. Più di tutto, “Lo yoga è 99% pratica e 1% teoria”.
    (Sri Pattabhi Jois)
  • Lo Yoga è possibile per chiunque lo voglia davvero. Lo Yoga è universale…. Ma non avvicinatevi allo yoga con una mentalità affaristica o in cerca di guadagni terreni.
    (Sri Pattabhi Jois)
  • Lo yoga ci insegna a modificare ciò che non può essere accettato e ad accettare ciò che non può essere modificato.
    (Bellur Krishnamachar Sundararaja Iyengar)
  • Il significato della nostra vita non può essere trovato nella separazione da Dio e dagli altri, ma nella continua realizzazione dello Yoga, l’unione.
    (Rabindranath Tagore)
  • Inspira, e Dio ti si avvicina. Tieni il respiro, e Dio rimane con te. Espira, e ti avvicini a Dio. Mantieni l’espirazione, e arrenditi a Dio.
    (Tirumalai Krishnamacharya)
  • È uno yogi eccelso chi guarda con mente equanime tutti gli uomini: benefattori, amici, nemici, stranieri, mediatori, esseri odiosi, parenti, peccatori e santi.
    (Krishna)
  • Credo che lo Yoga sia il più grande dono dell’India al mondo.
    (Tirumalai Krishnamacharya)
  • Nello yoga, il mondo e moksha, la liberazione – come sei e come puoi essere – sono due cose opposte. Reprimi, lotta, dissolvi ciò che sei in modo da raggiungere ciò che puoi essere.
    (Osho)
  • Lo Yoga è una luce che una volta accesa non si spegne mai. Più intensa è la tua pratica, più luminosa è la luce.
    (Bellur Krishnamachar Sundararaja Iyengar)
  • Nello yoga devi lottare con te stesso per andare oltre.
    (Osho)
  • Lo yoga non prende tempo, ti restituisce il tempo.
    (Ganga Bianco)
  • Qual è il vostro stato d’animo quando fate yoga? Qual è il motivo? Lo fate per migliorare il vostro aspetto allo scopo di essere più attraenti quando camminate per la strada? Oppure per educare il vostro io dal corpo fino all’anima? Se è vera quest’ultima ipotesi, lo yoga diventa spirituale.
    (Bellur Krishnamachar Sundararaja Iyengar)
  • Yoga è la sospensione delle attività della mente.
    (Patanjali)
  • Lo Yoga è l’adeguata espressione e il metodo pienamente adatto a fondere insieme corpo e spirito fino a farne un’unità difficilmente contestabile, e creando una disposizione psicologica che permette intuizioni trascendenti la coscienza.
    (Carl Gustav Jung)
  • Una lampada non tremola quando non soffiano venti; cosi è per uno yogi, che controlla la sua mente, il suo intelletto e il suo io, essendo assorto nello spirito che è in lui.
    (Krishna)
  • Lo yoga ci insegna a modificare ciò che non può essere accettato e ad accettare ciò che non può essere modificato.
    (Bellur Krishnamachar Sundararaja Iyengar)
  • La meditazione deve cominciare con il corpo. Esso è il veicolo del Sé, che, se non è controllato nei suoi desideri, ostacola la vera meditazione.
    (Bellur Krishnamachar Sundararaja Iyengar)
  • Gli stadi dello yoga sono stupore.
    (Vasugupta)
  • Il Karma-yoga ci insegna a come lavorare per il lavoro, non-attaccati, senza preoccuparci di ciò che si compie, ci insegna anche perché dovremmo lavorare. Il karma-yogi lavora perché è la sua natura, perché sente che è un bene per lui fare così, e non ha alcun obiettivo oltre quello. La sua posizione nel mondo è quella di un donatore, e non si preoccupa mai di ricevere nulla. Sa che sta donando, e non chiede nulla in cambio, e perciò evita la presa della sofferenza.
    (Vivekananda)
  • Il corpo è il tempio dello spirito: Conservalo pulito e puro per l’anima che vi risiede.
    (Bellur Krishnamachar Sundararaja Iyengar)
  • La libertà si ottiene sia con la rinuncia che con l’adempimento delle azioni. Delle due, la via dello yoga dell’azione è migliore della via della rinuncia all’azione.
    (Bhagavadgītā)
  • Yoga è l’arresto delle modificazioni mentali.
    (Patañjali)
  • Idratiamo il corpo ed i nervi con l’espansione e l’estensione delle posizioni Yoga. Così lo stress che satura il cervello si diffonde e scorre in tutto il corpo liberando il cervello dalla fatica ed il corpo espelle questa intossicazione con il movimento.
    (Bellur Krishnamachar Sundararaja Iyengar)
  • La pratica dello yoga è una trasformazione graduale, da uno sforzo pieno di sforzo allo sforzo senza sforzo, che minimizza lo sforzo fisico ed esalta le qualità dell’ intelligenza nell’osservazione e nell’attenzione, affinchè il sadhaka (il praticante)
  • possa utilizzarle per penetrare il proprio obiettivo: l’aquisizione della conoscenza e dell’esperienza spirituale.
    (Bellur Krishnamachar Sundararaja Iyengar)

  • Il seme dello yoga si manifesta diversamente. In ciascuna persona.
    (Tirumalai Krishnamacharya)
  • Quando il respiro è affannoso anche la mente è instabile. Ma quando il respiro si calma anche la mente lo fa, e lo yogi raggiunge lunga vita. Pertanto, si deve imparare a controllare il respiro.
    (Hatha Yoga Pradipika)
  • Lo Yoga è samadhi. | Dio è Uno. | Lo Yoga è Uno. | Questo è tutto.
    (K. Pattabhi Jois)
  • Perché pensate alla violenza del mondo? Perché non pensate alla violenza che è in voi? Tutti noi dobbiamo fare molto esercizio. Perché senza disciplina non possiamo divenire liberi, né può esistere libertà nel mondo senza disciplina.
    (Bellur Krishnamachar Sundararaja Iyengar)
  • Lo yoga è 99% pratica e 1% teoria.
    (K. Pattabhi Jois)
  • Seduto in un posto, lo yogin dovrebbe assumere la posizione del loto. Quindi dovrebbe porre nel proprio cuore il guru, e come da lui appreso, cominciare con la purificazione dei canali servendosi del controllo della respirazione.
    (Gheranda Samhitā)
  • Esiste lo Yoga nel mondo perché tutto è collegato.
    (T.K.V. Desikachar)
  • Yoga significa recidere la connessione con ciò che causa sofferenza. Lo Yoga deve essere praticato con risolutezza e con un cuore imperturbabile.
    (Bhagavad Gîtâ)
  • Lo Yoga è possibile per chiunque lo voglia davvero. Lo Yoga è universale… Ma non avvicinatevi allo yoga con una mentalità affaristica o in cerca di guadagni terreni.
    (K. Pattabhi Jois)
  • Vivete soltanto nel presente, non nel futuro. Fate del vostro meglio oggi; non aspettate il domani.
    (Paramhansa Yogananda)
  • La libertà dell’uomo è definitiva ed immediata, se così egli vuole; essa non dipende da vittorie esterne, ma interne.
    (Paramhansa Yogananda)
  • Quando sei davanti ad un compito difficile… comincia.
    (Yogi Bhajan)
  • Lo Yogi non è influenzato dalle opposte polarità della vita, né dalle lodi, nè dalle calunnie, nè dalla ricchezza, nè dalla povertà, nè dalla salute, nè dalla malattia, né dalla vita, nè dalla morte.
    (Yogi Bhajan)
  • È impossibile stabilire una base nello yoga se la mente è agitata. La quiete mentale è la prima condizione.
    (Sri Aurobindo)
  • Per lo yoga, e non solo per lo voga, il controllo sui propri pensieri è tanto necessario quanto quello sulle passioni, sui desideri vitali e sui movimenti del proprio corpo. È impossibile divenire un essere mentale pienamente sviluppato se non si domina il pensiero.
    (Sri Aurobindo)
  • Il cammino dello yoga è lungo, ogni palmo di terreno dev’essere conquistato vincendo una grande resistenza e le qualità più necessarie al sadhaka sono una pazienza e una perseveranza invariabili e un’incrollabile fede malgrado tutte le difficoltà, tutti i ritardi e gli apparenti insuccessi.
    (Sri Aurobindo)
  • Chiunque può respirare. Dunque chiunque può praticare yoga.
    (T.K.V. Desikachar)

Ti potrebbero interessare:

X