Modi di Dire Inglesi: i 50 più belli e famosi (con traduzione e significato)

Modi di Dire Inglesi

La lingua inglese è una lingua ricca di espressioni, frasi idiomatiche e modi di dire che è necessario conoscere se vogliamo migliorare il nostro livello nell’ambito delle conversazioni.

Espressioni di uso comune che se però traduciamo letteralmente possono assumere tutt’altro significato o addirittura completamente incomprensibili.

Qui di seguito i modi di dire in inglese (con traduzione e significato) più belli e famosi, ma soprattutto utili per migliorare la nostra conoscenza linguistica. Eccoli!

Modi di dire in inglese

Easy peasy lemon squeezy.
Facile come spremere un limone.

Pull yourself together.
Calmati.

Not my cup of tea.
Non è di mio gradimento (letteralmente: “non è la mia tazza di tè”).

The early bird gets the worm.
Il primo arrivato riceve le cose migliori (letteralmente: “l’uccello che arriva per prima prende il verme”).

Don’t put all your eggs in one basket.
Non mettere tutte le uova nello stesso paniere.

Not my cup of tea.
Non è di mio gradimento (letteralmente: “non è la mia tazza di tè”).

Chop chop.
Veloce, veloce (letteralmente: “taglia taglia”).

Easy does it.
Rallenta.

It’s not rocket science.
Non è difficile (letteralmente: “non è scienza missilistica”).

I’m easy.
Non mi interessa (letteralmente: “sono facile”).

Do unto others as you would have them do unto you.
Fai agli altri quello che vorresti fosse fatto a te.

To go dutch.
Pagare alla romana (letteralmente: “andare olandese”).

No news, good news.
Nessuna nuova, buona nuova.

Comparing apples to oranges.
Paragonare due cose troppo diverse tra loro (letteralmente: “paragonare le mele con le arance”).

Costs an arm and a leg.
Molto costoso (letteralmente: “costa un braccio e una gamba”).

Donkey’s years.
Tanto tempo (letteralmente: “gli anni dell’asino”).

No man is an island: nessun uomo è un’isola.
Ogni uomo è una componente integrante dell’umanità (letteralmente: “nessun uomo è un’isola”).

Actions speak louder than words.
Le azioni parlano più forte delle parole.

When pigs fly.
Quando i maiali voleranno.

Better safe than sorry.
Meglio prevenire che curare (letteralmente: “meglio salvi che dispiaciuti”).

No pain, no gain.
Nessun dolore, nessun guadagno.

The best of both worlds.
Una situazione ideale (letteralmente: “meglio dei due mondi”).

Bob’s your uncle.
Questo è tutto (letteralmente: “Bob è tuo zio”).

It’s a piece of cake.
È un gioco da ragazzi (letteralmente: “è un pezzo di torta”).

So far so good.
Fin qui tutto bene.

Time flies when you’re having fun.
Il tempo vola quando ti diverti.

Let the cat out of the bag.
Farsi scappare un segreto (letteralmente: “far uscire il gatto dal sacco”).

That’s the last straw.
La mia pazienza è esaurita(letteralmente: “questa è l’ultima goccia”).

To have bigger fish to fry.
Avere cose più importanti di cui occuparmi (letteralmente: “avere pesci più grossi da friggere”).

Better late than never.
Meglio tardi che mai.

Spill the beans.
Rivelare un segreto (letteralmente: “Versare i fagioli”).

Kill two birds with one stone.
Prendere due piccioni con una fava (letteralmente: “uccidere due uccelli con una pietra”).

Break the ice.
Rompere il ghiaccio.

Under the weather.
Giù di corda (letteralmente: “sotto il tempo”).

Don’t cry over spilt milk.
Non piangere sul latte versato.

Once in a blue moon.
Raramente (letteralmente: “a ogni morte di papa”).

A penny for your thoughts.
Un penny per i tuoi pensieri (letteralmente: “dimmi cosa stai pensando”).

Look before you leap.
Prendi solo rischi calcolati (letteralmente: “guarda prima di saltare”).

You can’t have your cake and eat it too.
Non puoi avere tutto (letteralmente: “non puoi avere la tua torta e mangiarla allo stesso tempo”).

Don’t count your chickens before they hatch.
Non contare i tuoi polli prima che le uova si schiudano.

Give someone the cold shoulder.
Ignora qualcuno (letteralmente: “dare a qualcuno la spalla fredda”).

Better late than never.
Meglio tardi che mai.

Ignorance is bliss.
Beata ignoranza.

Curiosity killed the cat.
La curiosità uccise il gatto.

Put your money where your mouth is.
Passare dalle parole ai fatti (letteralmente: “metti i tuoi soldi dove è la tua bocca”).

You can say that again.
Sono d’accordo (letteralmente: “puoi dirlo di nuovo”).

Hang in there.
Non mollare.

A storm in a teacup.
Tanto rumore per niente (letteralmente: “una tempesta in una tazza da tè”).

We’ll cross that bridge when we come to it.
Non parliamo di questo problema adesso (letteralmente: “attraverseremo quel ponte quando ci arriveremo”).

Cutting corners.
Fare qualcosa di sbagliato per risparmiare (letteralmente: “tagliare gli angoli”).

It’s raining cats and dogs.
Piove forte (letteralmente: “piove cani e gatti”).

A bird in the hand is worth two in the bush.
Quello che hai vale più di quello che potresti avere in seguito (letteralmente: “un uccello in mano vale due nel cespuglio”).

A penny saved is a penny earned.
Un penny risparmiato è un penny guadagnato.

The ball is in your court.
È una tua decisione (letteralmente: “la palla è nel tuo campo”).

To beat aroud the bush.
Parlare di un argomento senza mai arrivare al dunque, menare il can per l’aria (letteralmente: “girare intorno al cespuglio”).

Slow and steady wins the race.
Chi va piano va sano e va lontano (letteralmente: “lento e costante vince la gara”).

Birds of a feather flock together.
Dio li fa e poi li accoppia.

Hit the sack.
Andare a dormire (letteralmente: “colpire il sacco”).

You can’t make an omelet without breaking some eggs.
Non puoi fare una frittata senza rompere delle uova.

Add insult to injury.
Oltre al danno, la beffa.

Break a leg.
Buona fortuna (letteralmente: “rompiti una gamba”).

As mad as a hatter.
Matto come un cavallo (letteralmente: “matto come un cappellaio”).

Good things come to those who wait.
Le cose buone arrivano a chi sa aspettare.

X