Modi di Dire Italiani: i 100 più divertenti e famosi (con significato)

Modi di Dire Italiani

I modi di dire, detti anche più tecnicamente “frasi idiomatiche”, sono tutte quelle espressioni che utilizziamo regolarmente, ma che riflettendoci hanno un significato diverso da quello letterale.

Molto frequenti nel linguaggio comune, possono però risultare incomprensibili a chi non li conosce, come ad esempio per i nostri amici stranieri che non parlano perfettamente l’italiano.

Ecco quindi la nostra selezione dei modi di dire italiani più divertenti, più usati e più curiosi da conoscere assolutamente. Scoprili subito!

Modi di dire italiani

Chiudere un occhio.
Sorvolare.

Contare come il due di coppe quando è briscola bastoni.
Non contare niente.

Cadere dalle nuvole.
Scoprire con incredulità qualcosa che era chiaro per tutti.

Essere culo e camicia.
Avere un rapporto di amicizia stretta.

Leccarsi le ferite.
Cercare di riprendersi da una delusione.

Avere la puzza sotto il naso.
Credersi migliore degli altri.

Avere una gatta da pelare.
Avere un problema.

Fare un salto nel buio.
Prendere un grosso rischio.

Essere la pecora nera.
Essere sbagliati o controcorrente.

Essere a cavallo.
Essere in buona posizione al fine di raggiungere un obiettivo.

Gettare fumo negli occhi.
Illudere.

Essere in alto mare.
Essere molto lontani dalla meta.

Vendere cara la pelle.
Difendersi con tutte le forze.

Mettere troppa carne al fuoco.
Fare troppe cose contemporaneamente.

Vuotare il sacco.
Rivelare un segreto.

Cascare dal pero.
Farsi trovare impreparati davanti a una situazione.

Tirare le cuoia.
Morire.

Dare del filo da torcere.
Ostacolare.

Rompere le uova nel paniere.
Rovinare un piano.

Essere al verde.
Essere senza soldi.

Avere la faccia tosta.
Non essere timidi.

Usare il bastone e la carota.
Alternare le maniere buone a quelle cattive.

Non vedere l’ora.
Essere impaziente.

Avere le gambe che fanno giacomo giacomo.
Avere le gambe che tremano.

Dare una lavata di capo.
Rimproverare.

Averne fin sopra i capelli.
Essere arrivati al limite.

Prendere la palla al balzo.
Cogliere un’occasione favorevole.

Mangiarsi vivo qualcuno.
Aggredire.

Parlare da uomo a uomo.
Parlare lealmente.

Mangiare pane a tradimento.
Vivere alle spalle altrui.

Essere un pezzo di pane.
Essere buoni.

Avere la coda di paglia.
Discolparsi senza essere accusati.

Leccarsi i baffi.
Apprezzare.

Mandare a quel paese.
Allontanare bruscamente.

Metterci una pietra sopra.
Andare avanti.

Tagliare la testa al toro.
Prendere una decisione drastica.

Prendere una sbandata.
Innamorarsi perdutamente.

Andare coi piedi di piombo.
Procedere con prudenza.

Lavorare per la gloria.
Lavorare gratis.

Scoprire l’acqua calda.
Scoprire qualcosa che già sanno tutti.

Lasciarci le penne.
Morire.

Non batter chiodo.
Non ottenere nulla.

In bocca al lupo.
Augurio di buona fortuna.

Fare il galletto.
Atteggiarsi con disinvoltura.

Trovarsi tra l’incudine e il martello.
Trovarsi in mezzo a due persone contrapposte.

Aggiustare il tiro.
Correggersi.

Cani e porci.
Le persone più disparate (spregiativo).

Fare i conti senza l’oste.
Prendere decisioni affrettate.

Parlare al muro.
Parlare con qualcuno che non sta ascoltando.

Rimanere di sasso.
Restare sbalordito.

Nascere con la camicia.
Essere fortunati.

Mettere alle corde.
Non lasciare possibilità di scelta.

Prender la vita con filosofia.
Non abbattersi di fronte ai problemi della vita.

Capitare a fagiolo.
Capitare al momento giusto.

Avere fegato.
Essere coraggioso.

Mettere la pulce nell’orecchio.
Insinuare un sospetto.

Guardare dall’alto in basso.
Sentirsi superiori.

Giocare come il gatto col topo.
Tormentare un avversario più debole.

Andare a monte.
Non concretizzare.

Cadere in piedi.
Uscire bene da una situazione pericolosa.

Tagliare la corda.
Svignarsela.

Cercare il pelo nell’uovo.
Essere troppo meticolosi.

Avere molte frecce al proprio arco.
Disporre di molte risorse.

Mettere in cattiva luce.
Parlare negativamente di qualcuno.

Alzare le mani.
Picchiare.

Essere sano come un pesce.
Godere di ottima salute.

Tenere il coltello dalla parte del manico.
Avere il controllo edlla situazione.

Fare la fine del topo.
Restare intrappolato.

Andare a rotoli.
Andare in rovina.

Sputare il rospo.
Confessare.

Avere la faccia come il culo.
Non provare vergogna.

Essere un libro aperto.
Essere una persona sincera.

Avere sale in zucca.
Essere intelligenti.

Arrampicarsi sugli specchi.
Cercare delle scuse che reggono.

Fare mente locale.
Riordinare le idee.

Non guardare in faccia nessuno.
Non fare favoritismi.

Ficcare il naso.
Intromettersi.

Ingoiare il rospo.
Accettare una situazione sgradevole.

Non stare né in cielo né in terra.
Essere impossibile.

Essere in una botte di ferro.
Essere ben protetti.

Avere torto marcio.
Avere completamente torto.

Non cavar un ragno dal buco.
Non concludere nulla nonostante gli sforzi.

Tagliare le gambe.
Ostacolare.

Mangiare la foglia.
Capire una cosa al volo.

Legarsela al dito.
Non dimenticare un torto subito.

Prendere due piccioni con una fava.
Raggiungere due obiettivi in un colpo solo.

Perdere la faccia.
Perdere la dignità.

Passare la patata bollente.
Scaricare un problema.

Stringere i denti.
Resistere.

Rimboccarsi le maniche.
Darsi da fare.

Darsi la zappa sui piedi.
Fare un dispetto a se stessi.

Credersi un padreterno.
Darsi molta importanza.

Dare i numeri.
Fare cose senza senso.

Far venire il latte alle ginocchia.
Essere noiosi.

Mettere dei paletti.
Fissare dei limiti.

Far ridere i polli.
Non saper fare ridere.

Toccare il fondo.
Raggiungere il punto più basso della propria vita.

Fare un buco nell’acqua.
Fallire.

Ogni morte di papa.
Raramente.

Fare l’indiano.
Fingere di non capire.

Avere uno scheletro nell’armadio.
Nascondere un fatto compromettente.

Trovare pane per i propri denti.
Trovare un degno rivale.

Avere la luna storta.
Essere di pessimo umore.

Rodersi il fegato.
Covare rancore.

X