Parolacce in Napoletano (con traduzione): le 45 più famose e divertenti

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 14 . Media: 4,43 su 5)
Loading...
Parolacce in Napoletano

Napoli è una delle città più vive e colorate al mondo e i suoi abitanti ne rispecchiano perfettamente il fascino e le contraddizioni. Il dialetto napoletano è il più parlato in Italia ed è stato anche recentemente riconosciuto come patrimonio dell’UNESCO.

Questo dialetto, che in realtà è una vera e propria lingua, è famoso anche al di fuori della nostra penisola, grazie soprattutto alla canzone napoletana esportata in tutto il mondo. Ciò che contraddistingue particolarmente il napoletano è poi il lessico che ha radici profonde legate allo spagnolo e a molte lingue antiche, ma è anche soprattutto la sonorità e la fantasiosità di alcuni termini che non hanno equivalenti in italiano.

Qui di seguito una ricca collezione delle più divertenti, curiose e fantasiose parolacce in napoletano che solo questa città (con i suoi abitanti) poteva sfornare. Scoprile subito!

Insulti e imprecazioni e parolacce in Napoletano

Arrocchiapampene
Persona che fa cose inutili

Cap ‘e cazz
Testa di cazzo

Capera
Persona altamente pettegola, termine usato in maniera dispreggiativa

Cazzimma
Malvagità gratuita

Cessa/ latrina
Gabinetto [letteralmente], sporco

Chella granda zompapereta e mammeta
Quella grande zoccola di tua madre

Chiattillo
Piattola [letteralmente], persona arrogante e presentuoso

Chiavica
Schifezza

Chiav’t a lengua ‘ncul
Stai zitto/a o taci

Chillu strunz e patet
Quello stronzo di tuo padre

Chine ‘e corne
Pieno di corna, cornuto

Chitemmuort / Chitestramuort / Chitebbiv
Maledico i tuoi cari defunti (molto offensiva)

Culo ‘e mal’assietto
Persona che non riesce a stare ferma

Curnut
Cornuto

Facc ‘e cazz
Faccia di cazzo

Fareniello
Persona piena di sé

Fetosa
Puzzolente

Frat ro cazz
Fratello del cazzo [letteralmente], stupido

Janara
Strega

Loffa
Peto

Lota
Fango [letteralmente], merda

Nacchennella
Stupido

Nciucessa
Pettegola

‘nguacchiato
Sudicio

‘nzallanuto
Stordito

‘nzevato
Viscido

Omm e merd
Uomo di merda [letteralmente], uomo di poco valore

Pappalasagne
Stupido

Piezz e mmerda
Pezzo di merda

Pucchiacca
Figa

Rattus
Uomo che guarda ossessivamente qualsiasi donna gli passi davanti con fare malizioso

Sarchiapone
Stupido

Sfaccimma
Sperma [letteralmente], uomo da niente

Sicchio e lota
Secchio di merda

Sor ra fess
Sorella della vagina [letteralmente], stupida

Soreta è ‘na puttan
Tua sorella è una puttana

Strunz
Stronzo

Tieni chiù corna tu che nu panaro e maruzze
Hai più corna in testa tu, che un cesto pieno di lumache!

Uallera
Cazzo

Vafammocc a mammeta
Vai a fare in bocca a tua madre [letteralmente], vaffanculo

Vasciaiola
Persona rozza appartenente ai bassifondi

Zoccola
Troia

X