Proverbi italiani: i 100 più belli e famosi (con significato)

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 14 . Media: 4,50 su 5)
Loading...
Proverbi italiani: i 100 più belli e famosi (con significato)
Un'allegoria di saggezza (Giovanni Domenico Cerrini)

I proverbi fanno parte della nostra cultura così come del nostro modo di pensare e solitamente li pronunciamo senza praticamente accorgercene. Fanno parte di noi.

Nonostante le origini molto antiche, queste pillole di saggezza popolare portano con sé un significato che non si è perso nel tempo, ma che è rimasto lo stesso anche a distanza di secoli.

Ecco qui raccolti i proverbi italiani più belli, famosi e significativi da conoscere e farne tesoro. Scoprili subito!

Detti, massime e proverbi italiani

  • Non è tutto oro quel che luccica.
    Non bisogna farsi ingannare dalle apparenze.
  • Morto un papa se ne fa un altro.
    Nessuno è insostituibile.
  • Chi non risica non rosica.
    Per ottenere qualcosa bisogna pur rischiare.
  • A buon intenditor, poche parole.
    A chi sa capire non servono lunghi discorsi.
  • Uomo avvisato mezzo salvato.
    Chi viene avvertito di un pericolo può salvarsi.
  • Vivi e lascia vivere.
    Bisogna essere tolleranti.
  • Un padre campa cento figli e cento figli non campano un padre.
    I figli non restituiscono quanto dato da un genitore.
  • Il gioco è bello quando dura poco.
    Anche le cose belle, a lungo andare, stufano.
  • Tra moglie e marito non mettere il dito.
    Meglio non immischiarsi tra gli affari di coppia.
  • Acqua cheta rompe i ponti.
    Spesso le cose o le persone che sembrano più tranquille sono quelle più pericolose.
  • A caval donato non si guarda in bocca.
    Non bisogna essere troppo schizzinosi quando si riceve un regalo.
  • L’erba del vicino è sempre più verde.
    Le cose degli altri ci sembrano sempre migliori.
  • L’appetito vien mangiando.
    Più si ha e più si vuole avere.
  • Aiutati che Dio t’aiuta.
    Comincia a risolvere i problemi e vedrai che si risolveranno.
  • Quando c’è la salute c’è tutto.
    La salute è la cosa più importante.
  • Piove sempre sul bagnato.
    Ai già favoriti dalla fortuna capitano altre cose positive.
  • Ognuno ha la sua croce.
    Chiunque ha un qualcosa che lo affligge.
  • Ambasciator non porta pena.
    Non si è colpevoli dei messaggi che si portano.
  • A pagare e morire c’è sempre tempo.
    Meglio non avere fretta su certe cose.
  • Chi disprezza compra.
    Spesso chi parla negativamente di qualcosa poi la fa sua.
  • Il lupo perde il pelo, ma non il vizio.
    È molto difficile eliminare definitivamente le cattive abitudini.
  • Gli errori degli altri sono i nostri migliori maestri.
    Meglio imparare attraverso gli errori altrui che dai propri.
  • Non dire gatto se non ce l’hai nel sacco.
    Non dare niente per scontato certe cose.
  • È meglio essere uccel di bosco, che uccel di gabbia.
    Meglio rischiare, ma essere liberi che stare al sicuro in gabbia.
  • Dimmi con chi vai, e ti dirò chi sei.
    Per capire una persona guarda le persone che frequenta.
  • Da cosa nasce cosa.
    Piano piano si possono ottenere grandi risultati.
  • Con le buone maniere si ottiene tutto.
    Con la gentilezza e la diplomazia è più facile ottenere quel che si vuole.
  • Chi la dura la vince.
    Chi non si arrende riesce a ottenere quello che vuole.
  • Ad ognuno la sua croce.
    Ognuno ha i problemi a cui pensare.
  • A goccia a goccia si scava la roccia.
    Poco a poco si superano gli ostacoli più difficili.
  • Chi lascia la strada vecchia per la nuova, sa quel che lascia ma non sa quel che trova.
    Lasciare ciò che è sicuro per quelcosa che non lo è, è un rischio.
  • Chi non beve in compagnia o è un ladro o è una spia.
    Chi non non si lascia andare ha qualcosa da nascondere.
  • Occhio non vede, cuore non duole.
    Per non soffrire è meglio non sapere.
  • Non si può avere la botte piena e la moglie ubriaca.
    Non si può avere tutto.
  • Chiodo scaccia chiodo.
    Qualcosa di nuovo ci fa dimenticare qualcosa di andato.
  • Tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare.
    Tra dire di fare una cosa e il farla c’è molta differenza.
  • Una mano lava l’altra e tutte e due lavano il viso.
    Bisogna collaborare.
  • Chi semina vento raccoglie tempesta.
    Ad azioni negative seguono conseguenze dannose.
  • Chi si accontenta gode.
    Per essere felici bisogna accontentarsi.
  • Finché c’è vita c’è speranza.
    Mai perdere la speranza.
  • Il buon giorno si vede dal mattino.
    Se qualcosa inizia bene è facile che prosegua altrettanto bene.
  • Chi troppo e chi niente.
    Certe cose non sono divise in modo equo.
  • Chi troppo vuole nulla stringe.
    Quando si vuole troppo non si ottiene nulla.
  • Quando si è in ballo bisogna ballare.
    Quando si inizia qualcosa bisogna portarla a termine.
  • Ride bene chi ride ultimo.
    Non bisogna gioire prima del tempo.
  • Chi rompe paga e i cocci sono i suoi.
    Chi rompe qualcosa devi pagarlo, ma può tenersi i pezzi rotti.
  • Dio li fa e poi li accoppia.
    Le persone più simili tra loro finiscono con lo stare insieme.
  • Se non è zuppa è pan bagnato.
    Due cose sono identiche anche se sono chiamate con nomi diversi.
  • Tra i due litiganti il terzo gode.
    Quando due persone sono in disaccordo c’è sempre un terzo che se ne approfitta.
  • Tira più un capello di donna che cento paia di buoi.
    Molti uomini per conquistare una donna sono disposti a tutto.
  • Tanto va la gatta al lardo che ci lascia lo zampino.
    Quando si compie ripetutamente qualcosa di proibito, alla fine ci si rimette.
  • Tanto fumo e poco arrosto.
    Molta apparenza, ma poca sostanza.
  • Si stava meglio quando si stava peggio.
    Le novità non sempre portano ad un miglioramento.
  • Se gioventù sapesse, se vecchiaia potesse.
    Bisogna godersi il presente, che domani non ci sarà più.
  • Al cuore non si comanda.
    Ai sentimenti non si può chiedere niente.
  • Chi trova un amico trova un tesoro.
    Chi ha un vero amico è molto fortunato.
  • Chi va con lo zoppico impara a zoppicare.
    Frequentando le persone sbagliato se ne prendono le cattive abitudini.
  • Due torti non fanno una ragione.
    Rispondere al male con il male non porta giustizia.
  • Fatta la legge, trovato l’inganno.
    Quando si fa una regola c’è sempre qualcuno che trova il modo per evitarla.
  • Fidarsi è bene, non fidarsi è meglio.
    Non bisogna fidarsi di nessuno.
  • Il diavolo fa le pentole ma non i coperchi.
    La verità prima o poi viene a galla.
  • Il gioco non vale la candela.
    Alcuni obiettivi non valgono gli sforzi che richiedono.
  • Impara l’arte e mettila da parte.
    Impara quel che puoi che potrà sempre servire.
  • I panni sporchi si lavano in famiglia.
    i problemi è meglio risolverli senza sbandierarli in giro.
  • Chi si scusa si accusa.
    Quando ci si scusa senza motivo vuol dire che ci si sente in colpa.
  • Chi tace acconsente.
    Chi lascia correre è d’accordo.
  • L’abito non fa il monaco.
    L’apparenza non è sinonimo di verità.
  • Ognuno tira l’acqua al suo mulino.
    Ognuno agisce per sé.
  • Paese che vai usanza che trovi.
    Ogni luogo ha le sue tradizioni.
  • La lingua batte dove il dente duole.
    I pensieri e i discorsi finiscono sugli argomenti più spinosi.
  • L’erba cattiva non muore mai.
    Chi è cattivo riesce sempre a trovare un modo per andare avanti.
  • Chi è causa del suo mal pianga se stesso.
    Chi è causa dei proprio problemi deve incolpare solo se stesso.
  • Chi fa da sé fa per tre.
    Chi fa da solo fa meglio.
  • Le bugie hanno le gambe corte.
    La verità viene fuori prima o poi.
  • La via dell’Inferno è lastricata di buone intenzioni.
    Le buone intenzioni non bastano, è importante poi come si agisce.
  • Le disgrazie non vengono mai sole.
    Quando si ha un problema ne vengono fuori altri a catena.
  • L’occasione fa l’uomo ladro.
    Spesso chi fa qualcosa di sbagliato è perché il caso gli ha reso le cose facili.
  • Mal comune mezzo gaudio.
    Condividere le sfortune aiuta a sopportarle.
  • Chi la fa l’aspetti.
    Chi fa qualcosa di negativo deve aspettarsi una reazione altrettanto negativa.
  • Chi di speranza vive disperato muore.
    Bisogna agire e non sperare che le cose cambino da sole.
  • Non tutte le ciambelle escono con il buco.
    Non tutte le cose finiscono come dovrebbero.
  • Non tutto il male vien per nuocere.
    A volte un evento negativo può avere conseguenze positive.
  • Ogni lasciata è persa.
    Le occasioni sprecate non tornano più.
  • Ogni promessa è debito.
    Ciò che si promette diventa un obbligo.
  • A tutto c’è rimedio tranne per la morte.
    Certi problemi ci sembrano più grandi di quello che sono.
  • Batti il ferro quando è caldo.
    Approfitta di una situazione favorevole al momento giusto.
  • Chi ben comincia è a metà dell’opera.
    Iniziare bene qualcosa ci servirà a fare meno fatica dopo.
  • Patti chiari amicizia lunga.
    Se gli accordi sono precisi non ci sono occasioni per litigare.
  • A mali estremi estremi rimedi.
    In situazioni difficili si possono usare soluzioni estreme.
  • Scherza coi fanti e lascia stare i Santi.
    Non scherzare con ciò che è sacro.
  • Quando il gatto non c’è i topi ballano.
    Quando chi controlla non c’è ognuno fa i propri comodi.
  • Chi ha i denti non ha pane, e chi ha pane non ha i denti.
    Alcune persone non riescono a sfruttare quello che hanno.
  • Meglio tardi che mai.
    Meglio que qualcosa arriva in ritardo piuttosto che non arrivi affatto.
  • Non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire.
    Non si può parlare con chi non vuole ascoltare.
  • Ognun per sé e Dio per tutti.
    Bisogna pensare a se stessi che agli altri ci penserà Dio.
  • Meglio un uovo oggi che una gallina domani.
    Bisogna pensare prima al presente.
  • Chi va piano va sano e va lontano.
    Meglio non farsi prendere troppo dalla fretta.
  • Chi scherza col fuoco si brucia.
    Meglio evitare di prendere rischi inutili.
  • Nella botte piccola c’è il buon vino.
    Le persone basse di statura hanno altre doti.
  • Gallina vecchia fa buon brodo.
    Le carni di una gallina ormai vecchia risultano le migliori per dare un brodo saporito.

Ti potrebbero interessare:

X