Proverbi su Marzo: i 45 più belli e famosi

Proverbi su Marzo

Il mese di marzo è un mese generalmente molto amato in quanto segna la fine del freddo e della stagione invernale e l’arrivo di temperature miti e dei colori primaverili.

Ma essendo un mese di transizione porta con sé anche alcune insidie, soprattutto a livello meteorologico.

Ecco quindi i migliori proverbi su marzo che ne sottolineano le caratteristiche e gli aspetti più curiosi. Scoprili subito!

Detti, massime e proverbi su marzo

Marzo pazzerello, guarda il sole e prendi l’ombrello.

Marzo arido, aprile umido.

Di marzo, ogni matto vada scalzo.

Marzo tinge e Aprile dipinge.

Nebbia a marzo, temporali in estate.

La neve marzolina dura dalla sera alla mattina.

Marzo piovoso, anno straccioso.

Chi nel Marzo non pota la sua vigna, perde la vendemmia.

A marzo chi non ha scarpe va scalzo, d’aprile chi ne ha sta bene.

Marzo, la serpe esce dal balzo.

La nebbia di marzo non fa male a nessuno.

Marzo al vento, aprile nell’acqua.

Come marzo s’avvicina, tutti gli umori si risentono.

Nel marzo, un sole e un guazzo.

L’acqua di marzo è peggio delle macchie nei vestiti.

Marzo cambia sette cappelli al giorno.

Neve marzolina dura dalla sera alla mattina.

A volte si crede di trovare il sole d’agosto e si trova la luna di marzo.

Marzo ventoso, frutteto maestoso.

Le api sagge a marzo dormono ancora.

Marzo è un mese pazzo.

A marzo chi non ha scarpe, semini scalzo.

Marzo ha comprato la pelliccia a sua madre, ma tre giorni dopo l’ha venduta.

Marzo asciutto la indovinano fino i ceppi.

Di marzo, ogni villan va scalzo.

Marzo, vuol far sempre le sue.

Chi ha messo marzo in primavera ha fatto male.

Marzo non ha un dì come l’altro.

Di marzo, chi non ha scarpe, vada scalzo.

Da marzo ad aprile c’è poco da dire.

Marzo nuvoloso, estate piovosa.

Marzo pazzerello, esci col sole e rientri con l’ombrello.

Quando marzo fa aprile, aprile fa marzo.

Quando marzo marzeggia, april campeggia.

Se marzo non marzeggia, giugno non festeggia.

San Benedetto [21 marzo] la rondine è sotto il tetto.

Tanta nebbia di marzo, tanti temporali d’estate.

Vento di Marzo non termina presto.

Sole di marzo o ti tingo o ti ammazzo.

Se tu vedrai sol chiaro, sia marzo come gennaio.

Pace tra suocera e nuora dura quanto la neve marzola.

A San Giuseppe [19 marzo] fuori scarpe e calze.

Per San Benedetto [21 marzo], la rondine è sotto il tetto.

X