Proverbi su Aprile: i 45 più belli e famosi

Proverbi su Aprile

Il mese di aprile è uno dei più belli e sereni dell’anno, anche solo da un punto di vista puramente meteorologico.

In questo periodo la primavera inizia a entrare nel vivo, regalandoci la possibilità di apprezzare ancor di più la natura e tutte le sue bellezze.

Ecco quindi i migliori proverbi su aprile che ne mettono in luce proprio la bellezza e il valore simbolico che porta con sé. Scoprile subito!

Detti, massime e proverbi su aprile

D’aprile non ti scoprire, di maggio non ti fidare, di giugno fa quel che ti pare.

Aprile, dolce dormire.

D’aprile i fiori, a maggio gli onori.

April, apriletto, un dì freddo un dì caldetto.

Aprile, non t’alleggerire.

Tutto aprile e tutto maggio dall’inverno mi ritraggo.

Marzo asciutto e aprile bagnato, beato il villano che ha seminato.

Alte o basse, nell’april son le Pasque.

Quando tuona d’aprile, buon segno per il barile.

Aprile temperato non è mai ingrato.

La nebbia di marzo non fa male, ma quella d’aprile toglie il pane e il vino.

Marzo tinge e Aprile dipinge.

Quando marzo fa aprile, aprile fa marzo.

Aprile, ogni giorno un barile.

Aprile e Maggio son la chiave di tutto l’anno.

Marzo arido, aprile umido.

Aprile aprilone, non mi farai posare il pelliccione.

Aprile ne ha trenta; ma se piovesse per trentun giorni non farebbe male a nessuno.

Chi vuol far morire il marito gli faccia prendere il sole d’aprile.

Aprile, una goccia il dì e spesso tutti i dì.

Aprile fa il fiore e maggio gli dà il colore.

Aprile ama esser cattivo, o al principio o alla fine.

Aprile, tanto piange quanto ride.

Da marzo ad aprile c’è poco da dire.

Per tutto aprile, non ti scoprire.

Aprile esce la vecchia dal covile e la giovane non vuole uscire.

L’aprile temperato non è mai ingrato.

Pioggia di aprile, ogni goccia un barile.

La prim’acqua d’aprile vale un carro d’oro con tutto l’assile.

In aprile o vivo o morto, il cuculo deve venire.

L’aprile piovoso fa il maggio grazioso.

Terzo dì d’april brillante, quaranta dì durante.

Aprile non un filo; maggio va adagio.

Chi pon cavolo d’aprile, tutto l’anno se ne ride.

Fidarsi alla buona stagione d’aprile, è come fare i conti innanzi l’oste.

Quando imbrocca d’aprile, vacci col barile.

I fiori di aprile tengono per un filo.

Quando piove d’aprile, piove sulla coda delle bestie.

D’aprile, va il villano e il gentile.

Non spiace di morire a chi vive tre bei mesi d’aprile.

Al canto del cuculo [10 aprile] e a San Marco [25 aprile] il tempo diventa pazzo.

Quando San Giorgio [23 aprile] viene in Pasqua, per il mondo gran burrasca.

San Marco evangelista [25 aprile], maggio alla vista.

San Panfilo [28 aprile] è ortolano: se non piove oggi piove domani.

X